Bonaccini: “Lucia, fai un passo avanti, spostando chi ti copre”

“Cara Lucia, non hai mai ricevuto né mai riceverai da me un attacco personale. Anzi, come ho detto anche sabato scorso in piazza Maggiore a Bologna, non mi considero migliore, ma piuttosto diverso da te, a partire dalla ricetta per governare la nostra bellissima regione, come peraltro è normale che sia in politica tra avversari (mai nemici).”

Lo scrive Stefano Bonaccini, candidato a Presidente della Regione Emilia Romagna del centrosinistra. “La critica che invece ti ho rivolto è di conoscere molto molto poco questa Regione. Credo siano critiche legittime e che nulla abbiano a che fare con l’essere uomo o donna. Il fatto poi che sul territorio ci sia molto di più Salvini che non tu è una scelta vostra, esattamente come l’aver scelto di togliere il tuo volto da manifesti in cui ora campeggia solo lui.

Non so dire se queste vostre scelte siano sessiste e in ogni caso non dipendono da me. Resta però il fatto che anche oggi, sul territorio, ci siamo io e il tuo segretario. Purtroppo, aggiungo io, perché il 27 gennaio lui tornerà a Roma e non ci sarà più, mentre presidente di questa Regione saremo io o tu.

Perdonami, ma spetta solo a te fare un passo avanti, spostando chi ti copre.”