Calvano (Pd): “Bilancio positivo delle elezioni provinciali. Il M5S è un’appendice della Lega”

“Bilancio più che positivo per il centrosinistra e per il Pd alle elezioni provinciali. Mi congratulo con i nuovi presidenti di Provincia: Diego Rossi a Parma, Giandomenico Tomei a Modena, Giorgio Zanni a Reggio Emilia, Barbara Paron a Ferrara, Gabriele Fratto a Forlì-Cesena e Riziero Santi a Rimini. Molto bene il risultato anche laddove abbiamo rinnovato solo il Consiglio Provinciale come a Ravenna.

Abbiamo ottenuto questi risultati grazie alla compattezza del Pd e del centrosinistra e grazie ad una capacità di dialogo con alcune forze civiche che possono consentirci di allargare il campo anche in futuro. La destra vince a Piacenza con una candidata unica eletta pero’ con meno del 50 per cento di partecipazione.

Il M5S invece ormai ha preso l’abitudine di dire una cosa e farne un’altra. Avevano dichiarato di non partecipare al voto, invece i loro rappresentanti sono andati a votare e hanno votato a destra. Il M5S è ormai un’appendice della Lega, sia al Governo del Paese che nel territorio. Anni fa quando a Comacchio i rappresentanti del 5 Stelle parteciparono al voto per le Province furono cacciati, oggi non succederà perché hanno cambiato pelle e i fatti lo dimostrano”.

E’ questo il commento di Paolo Calvano, segretario regionale del Pd, sulle elezioni provinciali di ieri.