Le reazioni su Facebook alle candidature a sindaco: sta prevalendo nettamente Alfieri. Dall’Olio e Scarpa accolti alla pari

In questi ultimi giorni sono scesi in campo tre candidati sindaco di Parma: Paolo Scarpa e Nicola Dall’Olio alle primarie del Pd e Luigi Alfieri per il movimento di “Parma non ha Paura”.

Come ha reagito il mondo del web di Parma a queste candidature?

Per calcolarlo abbiamo sommato le condivisioni su Facebook degli articoli sulla loro scesa in campo ufficiale sui siti di Gazzetta di Parma, Parma Repubblica e ParmaDaily. Per condivisione si intende l’atto di un utente che posta l’articolo sul proprio profilo Facebook così da farlo visualizzare anche ai suoi amici.

Ogni pagina delle suddette testate online riporta il numero delle condivisioni al momento presenti su Facebook.

Abbiamo scattato la fotografia di questi numeri alle ore 10.30 di questa mattina (vedi schermate della gallery in fondo all’articolo), col seguente risultato:

Luigi Alfieri: 881 condivisioni totali (GdP 495, PrRep 154, PrD 232)

Nicola Dall’Olio: 69 condivisioni totali (GdP 14, PrRep 25, PrD 30)

Paolo Scarpa: 60 condivisioni totali (GdP 3, PrRep 46, PrD 11)

Per la precisione, il numero delle condivisioni è sovrastimato per la Gazzetta di Parma, dal momento che nel numero riportato nei suoi articoli somma sia le condivisioni che i semplici like (questi ultimi sono atti “sterili”, nel senso che non espongono l’utente alla pubblicazione sulla propria bacheca e quindi non generano una moltiplicazione delle visualizzazioni; si tratta, pertanto, di semplici manifestazioni anonime di apprezzamento della notizia).

Dai numeri sopra riportati emerge una reazione del web decisamente più attiva per la candidatura di Luigi Alfieri mentre quelle di Scarpa e Dall’Olio sono state accolte sostanzialmente alla pari. AM

  1. Luigi Alfieri conosce benissimo Parma e la ama!… ma soprattutto conosce e stima parmigiani che la possono rendere GRANDE

  2. Lucia Ricci. Alfieri scrive libri su Parma da anni. E conosce la città meglio di chiunque altro. Tra l’altro è in ottimi rapporti con Filippo Greci. Che credo sia tuo amico. O sbaglio?

  3. Bisogna essere realistici: Alfieri che ha fatto di concreto in questi anni???
    Lui l’opposizione non l’ha mica fatta a Pizzarotti….Comodo venirsene fuori ora…con due passeggiate ed un libretto…E’ UN PD MASCHERATO DA CIVICO: E LA SCELTA DI GABREILE FERRARI PARLA CHIARO!!!!!!!!!

  4. Alfieri sta costruendo una squadra eccezionale… Con due donne che da sole basterebbero a far temere qualunque avversario politico.. Bravo Luigi… Avanti cosi!

  5. Come si fa a dire che Alfieri non conosce Parma? Ha scritto una decina di libri sulla città e ha fatto il giornalista televisivo e su carta per trent’anni… la gente lo sa.

  6. vi rendete conto che questo articolo di alicenonlosa ha già 150 condivisioni più di quelle di Scarpa e Dall’olio INSIEME su gazzetta di Parma, repubblica e parmadaily.

  7. Alfieri -BRAVISSIMA PERSONA E CANDIDATO SERIO – verra’ affondato dai Buffoni del Genovese e dai leghisti di ogni risma.

    Alfieri, per vincere, dovrebbe mettere a punto un programma che metta alle corde questi due movimenti anacronistici ed antitetici al Bene Comune.

    Ce la farà ?

    Dipende dalla sua capacità di fare rete con il PD ed i movimenti civici che potrebbero sostenersi a vicenda, buttando a mare i velleitarismi che rischiano ancora di guidare la città per altri lustri.

  8. Dall’Olio non ce la può fare semplicemente perché, a meno che la gente non veda, non ha fatto nulla in Consiglio, se non appoggiare la Giunta attuale fino a poco tempo fa per poi sfilarsi ai primi intoppi. Opposizione zero… carisma zero… proposte zero

  9. Quando si fanno le primarie bisogna mettere in campo personaggi che sappiano trascinare e coinvolgere la città. Scarpa e Dall’Olio parlano solo ad un ristretto gruppo di addetti ai lavori, a qualche iscritto al Pd e a qualche trasformista ex vignaliano

  10. E Scarpa si è presentanto ai social sulla sua pagina facebook riprendendo le parole del comunicatore di Ghiretti che certo non brilla per equilibrio. Insomma, che SCARPA=GHIRETTI perché Ghiretti non è più candidabile l’han capito tutti. Aspettiamo dal PD (Margherita, ex Civici o quello che è) una candidatura più forte. Se no tanti saluti a tutti. Sicuramente meglio Dall’Olio allora che almeno ha una linea riconoscibile di sinistra.

    • Dall’Olio ha lavorato tanto in questi anni e fa bene a misurarsi con l’elettorato. Ha quasi vinto con Bernazzoli nel 2012, vincerà con un candidato debole e insipido Scarpa.

  11. Questo denota come i social media siano sempre più nella vita reale della gente. Sebbene sia un mondo virtuale si creano interazioni che vanno a creare situazioni reali (come è nata la campagna di Casaleggio e Grillo?).
    Chi parla dicendo che Alfieri non è reale probabilmente non è addentro a questa nuova politica e a questa nuova piazza.

  12. Scarpa non esiste su Facebook, ha aperto il suo profilo da pochi giorni da quando si è candidato. Questo la dice lunga quanto ci creda nel web e quanto lo usi in modo strumentale solo quando gli fa comodo per fare il “moderno” e prendere qualche voto.

  13. L’articolo sulla Gazzetta di Parma su Scarpa solo 3 like. Dice tutto dell’entusiasmo che sta suscitando questo nome in città.

  14. Non è vero che facebook e la “vita reale” siano cose diverse. Anzi, il collegamento fra le due “realtà” è sempre più stretto. Lo dimostrano ovunque elezioni e referendum. Ovviamente i voti veri sono un’altra cosa, ma se tanto mi da tanto ora, considerando che mancano i candidati più “sostanziosi” (Pagliari per il PD, Pizzarotti e quello della Lega) questa situazione è assolutamente credibile e verosimile.

    • Alfieri esiste nella vita reale, ha mosso centinaia di persone, stanche e deluse di questa amministrazione, in camminate, convegni e dibattiti televisivi. Ha creato un movimento spontaneo di migliaia di persone

    • Dall’Olio a Parma lo conoscono tutti come il capogruppo del Pd. E’ Scarpa che non lo conosce nessuno e nel Borgo dove è stato pensano solo a come riuscire ad archiviare la sua esperienza da Presidente.

  15. Alfieri è l’unico che riesce a contrastrare un pò il predominio di Pizzarotti sul web. Scarpa e Dall’Olio sono candidature troppo vecchie politicamente che non dicono nulla per interessare a qualcuno su Facebook

  16. Pizzarotti ha più di 100.000 mi piace sulla sua pagina e questo conterà più della Gazzetta di Parma, Repubblica e ParmaDaily durante le elezioni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.