La Direzione provinciale del Pd: “Proponiamo la riconferma di tutti e tre i parlamentari uscenti di Parma”

Ieri sera si è riunita la Direzione provinciale del Pd di Parma con all’ordine del giorno le candidature alle politiche del 4 marzo 2018.

Dalle informazioni raccolte da ParmaDaily, l’assemblea si è pronunciata all’unanimità proponendo agli organi superiori del partito (regionale e nazionale) la riconferma dei tre parlamentari uscenti Patrizia Maestri, Giorgio Pagliari e Giuseppe Romanini. Tutti gli intervenuti hanno sottolineato l’ottimo lavoro svolto in questi anni dai parlamentari di Parma che sono ritenuti le figure più idonee per vincere i tre collegi uninominali della provincia.

L’assemblea ha chiesto anche l’inserimento di un rappresentante di Parma nel listino proporzionale.

Tutto ciò premesso, la parola finale sulle candidature è di competenza del livello nazionale. PrD

___

COMUNICATO STAMPA PD

Elezioni politiche. La Direzione Provinciale del Pd approva le proposte di candidature

Il documento approvato dalla Direzione sarà trasmesso agli organismi regionali e nazionali del partito

Si è svolta ieri pomeriggio a Sorbolo la riunione della Direzione Provinciale del Partito Democratico di Parma, convocata per discutere gli orientamenti del partito locale sulle candidature da proporre alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. La Direzione ha approvato all’unanimità un documento che è stato trasmesso al Segretario Regionale, Paolo Calvano e al Segretario Nazionale, Matteo Renzi.

“Il Pd di Parma” – ha spiegato il segretario provinciale Nicola Cesari – “si sta preparando all’appuntamento elettorale in modo attivo e propositivo. Siamo convinti che la ricandidatura dei nostri tre parlamentari uscenti possa rappresentare un valore aggiunto determinante in questa competizione perché forti del lavoro svolto in questi anni a livello locale e nazionale e sulle rispettive materie di competenza. Sappiamo bene che oggi le persone esprimono il voto guardando anzitutto ai singoli candidati e per questo, in attesa che si completi il quadro a livello nazionale, riteniamo importante avanzare proposte che consentano di affrontare al meglio questa difficile competizione per il futuro della nostra provincia e del Paese”.

Di seguito il documento approvato dalla Direzione Provinciale:

“Le elezioni politiche del prossimo 4 marzo rappresentano un appuntamento di primaria importanza per consolidare la ripresa economica del nostro Paese e i progressi sociali e nel campo dei diritti conquistati nel corso della legislatura che si sta concludendo.

Grazie al Pd e al centrosinistra al Governo l’Italia sta meglio di come l’abbiamo trovata nel 2013 all’indomani delle precedenti elezioni nazionali. L’impegno del Partito Democratico, dei suoi iscritti e dei suoi elettori, a Parma e nel Paese, per vincere questa nuova sfida elettorale sarà dirimente e potrà risolversi positivamente solo dispiegando un lavoro sul territorio che solo un convinto ed efficace radicamento può garantire.

In questi anni la nostra provincia è stata egregiamente rappresentata nelle istituzioni nazionali dal senatore Giorgio Pagliari e dai deputati Patrizia Maestri e Giuseppe Romanini che, avendo partecipato alle elezioni primarie svoltesi nel dicembre 2012, avevano ottenuto l’inserimento nella lista Pd e l’elezione. Siamo loro grati per l’impegno e la costante presenza sul territorio, per l’attenzione alle problematiche di Parma e della nostra provincia che ha consentito la risoluzione di importanti questioni che da lungo tempo attendevano risposte positive, per l’attenzione alle specificità di Parma e della nostra provincia e per il sostegno concreto alla vita della nostra Federazione.

Il loro attivismo, è doveroso ricordarlo, ha consentito loro l’assunzione di ruoli riconosciuti e qualificanti nelle rispettive Camere di appartenenza e nel lavoro delle Commissioni Parlamentari. Un ruolo esercitato oltre i confini del nostro partito e che rappresenta un valore aggiunto per il Pd e non potrà che esserlo nella prospettiva dell’imminente e difficile campagna elettorale soprattutto in quei territori, come il nostro, dove l’esito elettorale, a partire da quello nei collegi uninominali, pare essere tutt’altro che scontato.

Per questa ragione la Direzione Provinciale del Pd di Parma ritiene fondamentale proporre convintamente la ricandidatura di Patrizia Maestri, Giorgio Pagliari e Giuseppe Romanini alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo, chiedendo inoltre una significativa rappresentanza di Parma e della sua provincia anche all’interno delle liste proporzionali dei collegi plurinominali di Camera e Senato”.

  1. Ormai il Pd Parma è pagliarizzato. Quello che mi lascia un pò perplesso sono Romanini e Maestri che sono più vicini al LeU che a Renzi.

  2. Sarà molto difficile per il Pd, l’unico che può fare la differenza è Pagliari per quello cha ha fatto. Festival Verdi, finanziamenti sui ponti, il ddl per il turismo termale. Poi Pagliari è il parlamentare più presente e produttivo del Senato e Camera insieme.

  3. Romanini alla fine sarà trombato perchè a Roma ha passato tutte le chiese (Bersani, Martina, Orlando…) e oggi politicamente è “figlio di nessuno”. I troppi salti della quaglia alla fine si pagano.

Lascia un commento

Your email address will not be published.