INTERVISTA – Filippo Greci: “Siamo i tutori della legalità e dei diritti dei cittadini. A Pizzarotti riconosco la tenacia nel resistere agli attacchi”

Intervista a Filippo Greci, candidato sindaco di Parma della lista SiamoParma, già presidente dell’Associazione Movimento dei Nuovi Consumatori.

In questi cinque anni sei stato un implacabile censore dell’Amministrazione Pizzarotti alla quale non hai risparmiato nulla… e non hai risparmiato tanto critiche verbali, piuttosto esposti e denunce in Procura. Il difficile viene quando bisogna passare dalla denuncia alla proposta. Quali sono tre idee cardini del tuo programma elettorale?

Più che un censore dell’Amministrazione Pizzarotti mi piace definirmi un tutore della legalità e un difensore dei diritti dei cittadini. Tengo a precisare che le nostre battaglie non sono state rivolte esclusivamente a questa amministrazione ma hanno riguardato anche quelle precedenti nonché problematiche dal respiro nazionale.

Le proposte ci sono e si trovano in un programma che potremmo definire snello, concreto e – cosa non da poco – realizzabile.

Un programma, il nostro, che non mira alla dismissione delle ricchezze cittadine a favore di quelle private, ma alla loro messa in piena efficienza. Sono convinto infatti che un sindaco debba fornire servizi a prezzi accettabili ai propri cittadini, anziché considerarli pecore da tosare!

Vogliamo usare il “modello Verona” per impostare un parametro di qualità ed efficienza a un costo minore, soprattutto per quanto riguarda la raccolta differenziata e la tematica afferente alla sicurezza. Sarà nostra premura innanzitutto regolarizzare la situazione di raccolta dei rifiuti che, da oltre due anni, procede in proroga senza regolare appalto. Ritengo che il compito del sindaco non sia assicurare profitti ad azionisti privati ma un eccellente servizio ai cittadini che pagano fin troppe tasse. Per fare un paragone di costo, un cassonetto interrato e intelligente, che sostituisce 30 cassonetti tradizionali, costa circa 180.000 euro, mentre l’eco-station di “pizzarottiana” concezione ne costa circa 400.000 (e obbliga a pagare il conferimento imponendo una doppia tassazione occulta)!

Per quanto riguarda il tema della sicurezza, intendiamo riorganizzare la sezione della Polizia Giudiziaria in seno al corpo della Polizia Municipale con l’incremento del personale appiedato in strada e in pattuglia, anche di notte. Istituiremo un tavolo tecnico con la questura per coordinare le varie forze di polizia, ripristineremo la figura del vigile di quartiere e potenzieremo la videosorveglianza cittadina integrata con un progetto unico ed esclusivo che permetterà, in tempo reale, di individuare gli autori di azioni criminogene in danno a persone e cose.

La creazione dell’Agenzia per la Legalità (che verrà presieduta dall’ex magistrato Gabriele Nigro) permetterà di vigilare sul corretto funzionamento della pubblica amministrazione per evitare quelle zone grigie che, anche recentemente, hanno riportato Parma al centro della cronaca giudiziaria locale e nazionale.

Hai dichiarato che, per garantire la sicurezza, istituirai una Guardia di cittadini volontari con facoltà di arresto. Operativamente, tecnicamente e giuridicamente cosa significa?

La “Guardia di cittadini volontari” è il termine di un percorso che parte dal ripensamento integrale del concetto di fare sicurezza. Bisogna togliere alla Polizia Municipale il ruolo di meri esattori (ricordiamo che Parma è arrivata addirittura al terzo posto in Italia per le mute ai cittadini) e restituire loro la funzione di controllo e di presidio del territorio. Il tavolo tecnico per lavorare in sinergia con le altre forze di polizia non deve essere solo uno strumento consultivo ma deve avere la finalità di trasformarsi in un vero e proprio organo che coordini la politica della sicurezza locale. Abbiamo anche allo studio un protocollo di intesa con società di vigilanza privata per garantire la fruibilità dei parchi pubblici. Infine ci potremo avvalere dell’opera di cittadini volontari, adeguatamente formati e addestrati nell’ambito della legge e della difesa personale, con la funzione di supporto alla struttura appena descritta.

Non c’è proprio nulla che salvi di dell’Amministrazione Pizzarotti? C’è una cosa che, a tuo giudizio, ha fatto giusta?

Tengo a precisare il fatto che le mie battaglie contro l’amministrazione Pizzarotti non hanno nulla di personale nei confronti dell’uomo, ma sono state fatte esclusivamente per la tutela di ogni cittadino senza distinzione alcuna. Questa giunta, eletta sull’onda emotiva delle note vicende giudiziarie che hanno coinvolto quella precedente, è riuscita nell’intento di far comprendere alla città di Parma quanto si possa pagare cara l’inesperienza degli amministratori. A ciò si aggiungano pure le altisonanti promesse elettorali mai mantenute: è sufficiente leggere il programma del 2012 per verificarlo!

Al sindaco Pizzarotti, tuttavia, riconosco la sua tenacia nel resistere agli attacchi: quello di Beppe Grillo, quello delle inchieste giudiziarie scaturite dal “caso Regio” e, soprattutto, aver resistito alla martellante opposizione (l’unica di questi anni) portata avanti dall’associazione di cui ero presidente.

Dì la verità, adesso che sei in campagna elettorale nelle vesti istituzionali di candidati sindaco, senti un po’ la nostalgia della stagione battagliera quando eri a capo del Movimento dei Nuovi Consumatori…
In effetti, da quando mi sono dimesso dalla presidenza di MNC, comincio ad avvertire la mancanza di alcune conferenze stampa che oserei definire leggendarie, nonché di quei servizi magistralmente riportati dal quotidiano online da te diretto, come quello sul caso delle false notifiche di Parma Gestione Entrate! Le battaglie comunque non finiscono mai e verranno condotte altrettanto egregiamente da chi è attualmente alla guida del Movimento Nuovi Consumatori. Mi attenderà, se gli elettori vorranno darmi fiducia, una sfida ancora più avvincente e impegnativa: prendere per mano una città finita nel degrado più totale e ricostruire la macchina della pubblica amministrazione fatta a pezzi dalle scelte di Pizzarotti.

Parma Gestione Entrate è stato un tuo chiodo fisso per anni. E’ davvero tutto a posto come aveva dichiarato l’ex Presidente Tosi… qualche settimana prima di essere colpito da un avviso di garanzia e di dimettersi?

Direi che il meglio su Parma Gestione Entrate deve ancora venire! Non dimentichiamo infatti la colossale indagine penale scaturita dalle oltre 20 denunce da me depositate e che, a quasi tre anni di distanza, dovrebbe ormai essere giunta al termine. Non scordiamoci neppure che la Cassazione sarà presto chiamata a pronunciarsi sui ricorsi da noi depositati nei confronti delle sentenze del Tribunale di Parma, che avevano ribaltato le nostre vittorie di primo grado. Vorrei infine evidenziare il fatto che, se il precedente consiglio di amministrazione di PGE non avesse rassegnato le dimissioni, non si sarebbe più parlato solo di avvisi di garanzia ma di ben altro…

Andrea Marsiletti

  1. Oggi sulla Gazzetta di Parma si legge: “Il giudice di pace Pasquale Netta è stato assolto «perchè il fatto non sussiste» dalle accuse a lui rivolte dal Movimento Nuovi Consumatori sulla vicenda delle multe in tangenziale”.
    “Tutori della legalità”, gente che il diritto non sa neanche dove stia di casa….

  2. Il PD deve scegliere chi mandare al ballottaggio, Scarpa o Pizzarotti, i numeri per entrambi non ci sono

  3. L’unico punto debole dell’ottima squadra di Greci, e’ costituito dal sig.Massimo BAX: non lo vediamo proprio adatto al ruolo di Assessore alla Sicurezza.

    • @ Parmigiano
      Ha ragione: non il 14%, ma bensi il 18%….scommettiamo?

  4. Greci ci dica quello che tutti vogliono sapere, non queste banalità: Come mai dopo la famosa foto che la ritraeva sbarbato, pelato e vestito completamente di nero alla sua scesa ufficiale in campo, ora veste casual “alla Pizzarotti” e si è fatto crescere un pizzetto ansciantè? Una tenuta completamente diversa da quella tenuta in questi 5 anni.
    Era un’ immagine troppo rivelatoria quella nella foto, e qualche suo sostenitore l’ha avvertita?

    • Veramente non e’ la prima volta che Greci sfoggia pizzo o barba….disquisire sul suo look appare semplicemente banale….Buffo che nomignolo di troll pagati per scrivere banalita’ non riescano ad attaccare Greci su argomenti validi: rassegnatevi…..Greci
      sara’ la sorpresa….

      • Non è banale, significa che tiene più alla sua immagine che al contenuto dei suoi argomenti. Un’imagine vale più di mille parole e quella foto era veramente inquietante, ricordava quasi un certo personaggio famoso per vestire di nero.
        E poi vorrei sapere se è vero che, come prometteva nel 2013, il MNC ha effettivamente pagato le spese dei processi persi (quasi tutti al primo giro e gl’altri nei ricorsi fatti dal comune) dalle persone che si sono fidate e hanno fatto causa al comune.

        • Io sono uno di quelli che ha vinto i processi del velox della carreggiata nord: il Comune non ha mai appellato….Non solo: ho anche vinto quelli dei varchi….e li il Comune ha fatto appello,ma sentenze non ce ne sono state…O lei dimostra quel che dice oppure e’ diffamazione….In primo grado Greci aveva vinto TUTTE le cause ; Per Parma Gestione Entrate ha vinto in primo grado, poi perduto in secondo, ma adesso tra poco si esprime la Cassazione…Quel che lei ha scritto e’ diffamazione bella e buona….A buon intenditor…..

        • Lasater oppure Disaster,
          ma che sei un dipendente di PGE, oppure un fan del sindaco per scrivere queste falsita’?
          GRECI E’ STATO UN GRANDE PRESIDENTE.
          Io sono associato a MNC, da anni, e come tantissimi altri, ho vinto i procedimenti contro il Comune: quindi che blateri??? Informati meglio prima di scrivere fandonie: ti brucia il popo’ per il fatto che Greci straccera’ tutti alle competizioni elettorali eh? Be, rassegnati: Greci becchera’ un treno di voti!
          Poi ti devi informare prima di vergare baggianate al riparo dal tuo nick name inutile: dovresti solo vergognarti a fare certe allusioni…BAGOLO’!

  5. Il MOVIMENTO NUOVI CONSUMATORI NELLA FIGURA DEL SUO EX PRESIDENTE GRECI SI È SEMPRE BATTUTO CON ONESTÀ NEI CONFRONTI DEI CITTADINI…FORZA FILIPPO SEI E SEI STATO UN GRANDE ESEMPIO DE LEGALITÀ E LEALTÀ.

  6. Si continua a scaricare le colpe su Greci ma è la procura che deve fare il suo corso.

    • Gentile Bilzi, lei ha ragione da vendere: le indagini grosse non si chiudono mai prima dei due o tre anni….ma gli ignoranti queste cose non le sanno; perche’ si limitano al titolo e , quando si e’ piu’ fortunati, magari guardano anche le immagini 🙂

  7. se il ballottaggio non sara’ tra Pizzarotti e Scarpa , al secondo turno sara’ la fine per entrambi

  8. Vedremo come sara’ il ballottaggio, difficile da prevedere , Greci ? 4%

    • @ parmigiano: aggiungerei un bel 10 a Greci….quindi totale 14% ….il fatto che sia snobbato lo rende piu’ forte giorno, dopo giorno e questo e’ il vero pericolo….stanno facendo campagna elettorale sommersa , ma molto intelligente, ed i soloni della politica se ne accorgeranno tardi.

  9. Ho trovato l’intervento di Filippo Greci interessante, soprattutto per le proposte in tema di sicurezza e prevenzione che mostrano competenza e conoscenza delle problematiche, e gli ricordo che opposizione all’attuale amministrazione di Parma non è stata fatta solo da MNC.

    Quanto alla resistenza agli attacchi – senza limitarsi ai casi citati – direi che si tratta di rifiuto del confronto in attesa di tempi migliori. Un po’ quello che fece Quinto Fabio Massimo che giocò sulla difensiva per prender tempo con Annibale. Ai Romani alla fine andò bene. All’attuale amministrazione, tenuto conto che il caso PGE è lontano dall’essere chiuso – come giustamente ricorda Greci – non so.

  10. Greci annuncia arresti da anni e non si è verificato mai nulla. Ormai non gli crede più nessuno e lui continua a alzare il tiro per finire sui giornali. Lui non ha mai fatto opposizione a Pizzarotti con le sue inchieste che non hanno portato a nulla.

    • Mica tanto caro Gerico….cosi come crollarono le mura di Gerico nella Bibbia, Greci ha fatto dimettere, grazie alle sue denunce, i vertici della societa’ piu’ importante di partecipata del comune di Parma, Parma Gestione Entrate: si sono dimessi dopo che hanno ricevuto “un semplice” avviso di garanzia per usura, peculato, falso e abuso d’ufficio…e come dice Greci nell’intervista, per quale ragione????

    • Quoto Valenti: ringrazio il trolletto di turno: ha chiamato arresti e fine delle indagini a gran voce….presto sara’ accontentato.

  11. Il ballottaggio sarà tra Pizzarotti e la Cavandoli gli altri non hanno possibilità. Greci e Alfieri sono destinati a fare un flop gigantesco

  12. Pizzarotti è un sindaco che ha risanato il Comune di Parma dai debiti e dalla corruzione e questo i parmigiani lo hanno capito perfettamente.

  13. Pizzarotti vincerà ancora nettamente. Non ha rivali. Gli altri non hanno niente da dire e sanno solo denigrare gli avversari e la città.

Lascia un commento

Your email address will not be published.