Effetto Parma: “Un ‘Vignali bis’ a sostegno di Scarpa. Ora sono tre gli ex assessori in squadra col candidato del centro sinistra”

Dopo il passo “indietro” di Pellacini che oggi ha ufficializzato il sostegno a Scarpa insieme a Ghiretti (leggi), cade definitivamente la maschera sulla coalizione del candidato sindaco di centro sinistra, se così si può ancora definire.

Un vero e proprio Vignali bis. Sono infatti tre gli uomini dell’allora sindaco ora in squadra con Scarpa: Giuseppe Pellacini, dal 2009 al 2011 assessore alla gestione del Patrimonio Immobiliare e alle Politiche Abitative; Roberto Ghiretti, dal 2009 al 2011 assessore allo Sport; Paolo Zoni, dal 2007 al 2009 assessore alle Politiche Abitative, dal 2009 al 2011 delegato al Commercio e oggi sempre presente a supporto degli eventi di Scarpa.

Dentro allora chi, come il consigliere Pellacini, ai tempi non lontani della militanza Udc ha avuto il coraggio di parlare in Consiglio comunale di “problemi e disagi” per i figli di coppie gay. E pazienza se stona con gli ideali di chi si candida come uomo di sinistra. Del resto, si sa: per arraffare voti, la mancanza di coerenza è subito pronta a diventare “cambiamento”, portando però con sé spettri del passato.

Così, dopo il sostegno degli ex ubaldiani di Civiltà Parmigiana al candidato del PD durante le primarie, adesso un’altra fetta di quella “Parma da bere” si fa avanti – e non “indietro” – unendosi a quel gioco di spartizione di voti e poltrone figlio della vecchia politica. La stessa che, abbandonate le scomode bandiere di partito, si ricicla come un nuovo civismo dell’ultim’ora per rimettere le mani in tasca alla città.

Sono gli stessi amministratori complici della gestione che ha lasciato Parma immersa nei debiti: con che coraggio pensano di avere credibilità agli occhi dei parmigiani? Il centro sinistra si farà di nuovo complice accondiscendente di un Vignali bis? Scarpa condivide i valori di questa classe politica?

Per noi l’amministrazione della cosa pubblica deve basarsi su valori condivisi su cui costruire il futuro della città. È quello che abbiamo fatto in questi cinque anni e che continueremo a fare con coerenza, uniti dall’interesse per la città e mai per noi stessi. L’opposto di chi oggi si ritrova e inciucia facendo la conta dei voti, solo “per vincere” contro qualcun altro.

Effetto Parma

  1. @Aria fritta , il comune non rischiava nessun default , le scuse ? non aver dato seguito al programma promesso in campagna elettorale ,e per aver tradito gli elettori 2012.

  2. @Aria fritta , Pellacini e Ghiretti dovrebbero chiedere scusa, per essere stati muti spettatori , e la tua amministrazione non credi che dovrebbe chiedere scusa ???

    • Per cosa, per aver salvato il comune dal default? Da una parte abbiamo gente che ha permesso con il proprio silenzio e il proprio voto la peggiore stagione politica della storia comunale di Parma, dall’altra abbiamo gente che ha salvato il comune e messo fine al magna magna (vi ricordate cosa è emerso dalle interecettazioni dei mafiosi venute fuori quando è scoppiato il caso Aemilia?).

  3. In questi giorni Effetto Parma ha polemizzato sull’appoggio dell’ex assessore della giunta Vignali, Giuseppe Pellacini, che si candiderà consigliere comunale all’interno della coalizione di centrosinistra di Paolo Scarpa.
    Sono quattro gli ex assessori dell’ex Giunta Vignali in prima fila per Scarpa (oltre a Giuseppe Pellacini, ci sono Roberto Ghiretti, Paolo Zoni e Alberto Cova). A loro si aggiunge Michele Rainieri, l’ex segretario provinciale di Forza Italia ai tempi di Vignali.
    Ma sulla sua scelta di campo Pellacini è stato molto chiaro, non ci ha girato intorno: “Non nascondo i miei trascorsi, anzi, ne vado fiero ed orgoglioso. E parto dall’elemento più sfavorevole, dagli anni nella giunta Vignali. Quegli anni di giunta non li nascondo, non li metto sotto il tappeto, perchè in quegli anni di giunta c’erano persone serie che hanno visto il plauso di tutto il consiglio comunale. E mi riferisco a tutti i provvedimenti fatti nelle politiche abitative, oltre che dello sport. Io quegli anni non li nego, assolutamente.”

    • Grottesco! Va fiero di aver partecipato alla giunta dei disastri e delle manette? Forse dimentica che anche le persone che hanno fatto così bene (dice lui) erano in consiglio e dovevano pur vedere e sentire quello che stava succedendo nelle stanze del comune eppure tutti hanno taciuto sempre e votato tutto, quindi politicamente hanno una responsabilità evidente in quello che è successo. Se queste persone che hanno fatto così bene avessero protestato allora potrei anche dargli ragione, ma non l’hanno mai fatto. Pellacini, come Ghiretti e gl’altri, devono VERGOGNARSI e chiedere scusa ai cittadini per essere stati sordi, ciechi e soprattuto muti spettatori dello sfacelo delle giunte civiche, altro che andare fieri.

    • interessante.
      Ed ora in lista con loro va anche l’ex capo della procura: quello che li aveva indagati!!!!!!!!!!!!!! VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  4. Accusare di un Vignali bis il candidato di centro-sinistra Scarpa- come fanno gli ex grillini- è di un becco di ferro UNICO perchè dimenticano :
    1)- Hanno la responsabilità dell’insabbiamento, non essendo dati risultati i lavori della Commissione d’indagine sulle precedenti amministrazioni che gli ex grillini hanno nominato nel 2013;
    2)- Hanno completato o realizzato tutti i progetti-programmi della Giunta Vignali, disattendendo il loro programma elettorale;
    3)- Dopo l’iniziale guerra atomica contro Iren Spa ed l’inceneritore, Pizzarotti ed il Presidente di Iren in una conferenza stampa congiunta nel 2013, hanno stretto un patto di grande amichevole collaborazione. Il contratto di Iren è scaduto nel 2014, e da circa tre anni la gara pubblica non si fa, ed il servizio è svolto in proroga con costo sempre più alto !
    4)- Dubito che l’amministrazione Vignali avrebbe venduto le azioni delle Ferie di Parma- con grande ossequio ai desideri di privati come è stato chiarito in Consiglio dalla minoranza !
    5- Pur di mandare a casa e liberare la Città dagli ex grillini, incapaci, ma molto furbi nel saper tacere le verità, va bene anche il contributo ed i voti dei centristi e dei neo-fascisti !

    • Eccolo qua, un altro campione di chiarezza, che infesta il web con i suoi commenti da tuttologo.
      Il punto e’ CHE FANNO SCHIFOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO GHIRETTI, PELLACINI E L’EX ENFANTE PRODIGE DI FORMIGONI, IL CELEBERRIMO EX ASSESSORE ZONI…..
      CON LA SCUSA DI VOLER MANDARE A CASA IL PIZZABALLA, HANNO GIA’ MANDATO A CASA BUONA PARTE DELL’ELETTORATO DEL P.D. CHE NON VOTERA’ MAI SCARPALI………..

  5. Ma la smettete pizzarottini di fare i furbi? Quelli che appoggiano voi (i grandi industriali) sono gli stessi che appoggiavano Pietro.

    • Veramente l’unione industriali appoggia e finanzia Alfieri, non Pizzarotti, si informi meglio. Chi crede che paghi quelle pagliacciate delle marce serali di Alfieri, gli artisti che invita non vengono certo a titolo gratuito. Più di una volta è stato avvistato nei corridoi del palazzo in Strada al pronte Caprazzucca.

  6. Cari amici, è rimasto un solo puro che non ha fatto inciuci con nessuno e corre con la gente di Parma con una lista di donne e uomini normali, senza interessi. LUIGI ALFIERI

    • Noi diremmo anche Filippo GRECI.
      Ha fatto vedere i sorci verdi al Pizzarocchio ed i suoi sodali in questi anni, ma non a chiacchere , bensi con i fatti, aiutando un mare di gente in balia di questi incompetenti…. il caso delle indagini penali su Parma Gestione Entrate, indagini per usura, truffa, peculato ed abuso d’ufficio, su tutte, con il meccanismo delle false notifiche delle multe e’ stato svelato grazie al coraggio di Greci e non certamente di Dall’Olio o Ghiretti!!!!!

  7. Casapound a Parma non ha speranze, La cavandoli e il PD riciclano tutto il riciclabile, una vergogna, Pizzarotti e’ stato un disastro e Alfieri e’ invotabile

  8. Siete stufi di questi inciuci? Parma vi appare sempre meno bella e piu degradata? I soliti noti che si ri-ri-riciclano sempre !!!!!
    Votate CASAPOUND. Sarebbe un bel segnale…..

  9. Certo che anche la Cavandoli che si prende in casa Lavagetto… stando in tema di parabole se al ritorno del figliol prodigo si ammazza il vitello grasso meglio che Villani stia lontano…

  10. La canea dei Buffoni del Genovese si scaglia con l’armamento pesante, sotto varie forme e posizioni diverse.
    Musica e polifonia perfette per creare caos, disordine e tutto cio’ che oscura il Bene Comune.

    • Ghiretti e Scarpa fanno tutto da soli, i personaggi che si tirano in casa li conosciamo molto bene, potete imbiancare i sepolcri quanto volete ma la realtà non cambia e nemmeno la storia di Parma. Con loro al governo di Parma sarebbe solo un Vignali bis, con annessi e connessi, ma in peggio per i motivi che ho già detto.

  11. Niente di nuovo, era prevedibile. Si è candidato solo per avere più potere contrattuale con Ghiretti per scucirgli qualche promessa, esattamente come Dall’Olio. Il carrozzone di Ghiretti e Scarpa è ridicolo, raccoglie pezzi ovunque sperando di vincere in qualche modo. Peccato che più persone raccatta, più promesse deve fare, e quindi una loro eventuale vittoria vorrebbe dire il delirio in consiglio, dove ognuno vorrà dire la sua e avere il proprio tornaconto, con la minaccia di far saltare tutto in ogni momento. E in tutto questo i parmigiani dove sono?

  12. A QUESTO PUNTO MEGLIO VOTARE GENTE COME FILIPPO GRECI, LUIGI ALFIERI O LA PIA RUSSO: IL RESTO FA DAVVERO VOMITARE…..P.D. IN TESTA A PARI PUNTI CON IL PIZZAROTTO….

  13. Ma loro non cambiano mai. Sono fatti cosi fino al giorno delle elezioni. Poi dopo cominciano con le analisi interminabili per poi dividersi di nuovo su tutto. Tanto le uniche elezioni che vincono sono le loro primarie. Vedremo il Pizza for five more years!

  14. Voto Pizzarotti , e spero che il PD non vada nemmeno al ballottaggio , il PD deve sparire definitivamente dalla politica parmigiana

  15. Resto allibito , ma i pidini ingoieranno anche questa, pur di mettere la croce sul simbolino,oppure i soldatini russi romperanno le righe buttando la tessera nei rifiuti ?

  16. Sono basito si fa di tutto per un pugno di voti, si vede che Parma e un caso da circo e non resta che ridere (ho piangere) uno di sinistra deve cambiare città, Parma non trova spazio nel vero PD e uno scandalo.

  17. Bravo sindaco hai fatto un ottimo lavoro e per questo la città ti rivota
    Lascia stare questi qua, perdono da vent’anni e i parmigiani lo sanno bene.
    Forza Pizzaroti!

  18. Lavaggetto, Dall’Olio, Iotti, Maestri,Pagliari e altri incapaci, ma vi rendete conto come avete ridotto questo partito? Andate con il cappello in mano da Ghiretti per farvi prestare qualche soldo? Non ho parole, siete il peggio di questa città.

  19. Ma questi sono pazzi. Ma si rendono conto che dopo 20 di opposizione il pd pr si presenta con gli ex-Vignali per battere Pizzarotti?
    Ma Pizzarotti sempre

Lascia un commento

Your email address will not be published.