Filippo Greci si candida a sindaco di Parma: “Il tempo delle decisioni è arrivato”. Effetto Parma: “Greci ha gettato la maschera”

La notizia era nell’aria da qualche settimana ma adesso è ufficiale: Filippo Greci, presidente del Movimento dei Nuovi Consumatori, si candida a sindaco di Parma alle prossime elezioni comunali.

La notizia è data dalla pagina Facebook “SiamoParma”, che sembra essere il nome della lista.

E’ lo stesso Greci con un “mi piace” sotto l’invito alla locandina della presentazione della candidatura il 4 marzo al Parma Congressi a confermare la notizia. Scrive il Presidente del MNC: “Il tempo delle decisioni è ormai maturo. Ed e’ quel tempo che induce a riflettere, decidere ed agire. Quel tempo e’ arrivato.

___

Finalmente la maschera è caduta: il signor Greci è “sceso in campo”. E diremmo che era anche ora, dopo tre anni di campagna elettorale sotto copertura, nascosta in un movimento nazionale di consumatori che si contraddiceva già nel nome, interessato solo a Parma e alle macchinazioni politiche.

Una strategia del fango e della critica a prescindere portata avanti a suon di conferenze annunciate come eclatanti e poi sgonfiate come palloncini al sole, di oltre 60 esposti caduti nel vuoto. Tentando di prendere i cittadini per il naso. Non c’è mai stata neanche l’ombra dell’interesse nazionale dei consumatori, almeno adesso c’è luce sulle sue vere ambizioni personali.

E chissà se questa è davvero la puntata rivelatoria della sua personale fiction o se la trama architettata dal signor Greci regalerà a Parma ancora intrighi avvincenti e inciuci sottobanco.

La politica, per fortuna, è un’altra cosa.

Gruppo Consiliare Effetto Parma

greci_siamoparma

  1. forza scarpa viceremo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    luca barazzoni

  2. Può piacere o meno, ma Greci è l’unico che ha fatto opposizione, mostrando l’incapacità di Pizzarotti: e non col fango, bensì con fatti e atti, con le procure e organismi di vigilanza attivati…

  3. Tutte queste candidature hanno solamente lo scopo di far perdere % di voto a Pizzarotti. Cosa succederà se anche 1 seggio verrà assegnato a ciascuno di questi candidati? E poi, tutto questo sforzo senza nulla in cambio??

  4. Come già accaduto in occasione della nostra scelta, lungamente ponderata, di dare vita a Parma ad un movimento civico che rispondesse alle esigenze dei tanti parmigiani illusi, tartassati e infine abbandonati dall’attuale amministrazione, desideriamo anche in questo caso rispondere a quello che riteniamo un goffo tentativo del Gruppo Consiliare Effetto Parma facente capo all’attuale Sindaco di rielaborare la realtà dei fatti proponendone una tanto fantasiosa quanta priva di fondamento per sviare l’attenzione dai reali problemi della città.

    A ben guardare un “effetto” il gruppo consiliare l’ha già avuto: ha contraddetto le roboanti affermazioni di fronte alle telecamere del Sindaco che nell’annunciare la sua discesa in campo con colori diversi da quelli che gli avevano consentito la conquista della poltrona, aveva affermato che avrebbe rispettato gli altri candidati, rispondendo con idee ad eventuali attacchi. Non certo una dimostrazione di coerenza.

    Quanto agli esposti menzionati dal Sindaco giova rammentare ai parmigiani quanto accaduto alla società partecipata del Comune di Parma denominata Parma Gestione Entrate, i cui vertici si sono dimessi dopo i pesanti reati ipotizzati a loro carico dalla Procura proprio grazie ai suddetti esposti: al termine ormai prossimo delle indagini i parmigiani potranno verificare chi ha detto la verità e chi ha mentito, ricordando che il nostro Sindaco ne ha sempre difeso l’operato.

    Noi preferiamo parlare dei progetti per far ripartire una città ferma e ferita proprio dalle ambizioni personali di un Sindaco già scaricato da coloro che di lui si fidavano e ne avevano fatto una bandiera.

    Non ritenendo quindi utile proseguire oltre nel rispondere ad uno sterile e puerile attacco personale, invitiamo il Sindaco/candidato ad un confronto pubblico nelle prossime settimane, sempre che non voglia sottrarsi per l’ennesima volta ad un dibattito in cui poco varranno i ruggiti da leoni da tastiera cui ci ha abituato, specialmente se confrontati con i solidi fatti da noi sostenuti.

    Cogliamo l’occasione per invitare la cittadinanza alla presentazione ufficiale della nostra lista il 4 marzo 2017 (ore 10.30) all’hotel Parma & Congressi.

    SìAmo Parma

  5. Che delusione, pensavo veramente Greci a servizio dei cittadini.
    Questo paese non cambiera’ mai.

    • E candidarsi a sindaco non significa mettersi al servizio dei cittadini? Visione distorta della politica…

  6. “Il tempo delle decisioni è ormai maturo”. Dove l’ho già sentita? Mhhh, ah già la famosa
    “ora delle decisioni irrevocabili”.
    Ha gettato la maschera? Ma per favore, si sapeva sin da subito il fine di questo movimento, in cui il “Nazionale” del nome si riferiva evidentemente alle sigarette. Servirà solo a spaccare il fronte della destra con lui da una parte e casapound dall’altra.

  7. Finalmente la maschera è caduta: il signor Greci è “sceso in campo”. E diremmo che era anche ora, dopo tre anni di campagna elettorale sotto copertura, nascosta in un movimento nazionale di consumatori che si contraddiceva già nel nome, interessato solo a Parma e alle macchinazioni politiche.

    Una strategia del fango e della critica a prescindere portata avanti a suon di conferenze annunciate come eclatanti e poi sgonfiate come palloncini al sole, di oltre 60 esposti caduti nel vuoto. Tentando di prendere i cittadini per il naso. Non c’è mai stata neanche l’ombra dell’interesse nazionale dei consumatori, almeno adesso c’è luce sulle sue vere ambizioni personali.

    E chissà se questa è davvero la puntata rivelatoria della sua personale fiction o se la trama architettata dal signor Greci regalerà a Parma ancora intrighi avvincenti e inciuci sottobanco.

    La politica, per fortuna, è un’altra cosa.

    • Ma se davvero pensaste che non supererà il 5% perché tutta questa acredine nei suoi confronti? Perché sprecate tempo?

  8. La legalità sarà il primo punto di programma del nuovo Comune. chissà come hanno preso questa notizia dentro Parma Gestione Entrate.

  9. Adesso è tutto chiaro perchè ha attaccato pizzarotti per anni. Greci ha gettato la maschera.

  10. E’ bene che l’unico che ha fatto opposizione a pizzarotti in questi anni sia in campo contro Pizzarotti. Forzaaaaaa Filooooooooooooo

Lascia un commento

Your email address will not be published.