E’ partita la campagna elettorale delle primarie: ecco le prime strategie comunicative dei candidati (di AM)

E’ iniziata a tutti gli effetti la campagna elettorale delle primarie del centrosinistra di Parma. (Voto elettronico: “Tu chi voterai alle primarie di Parma?”)

Già si vedono le prime mosse a livello di comunicazione, con  i candidati che si stanno caratterizzando con slogan o immagini.

Nei giorni scorsi il capogruppo Pd in consiglio comunale NICOLA DALL’OLIO ha aperto il proprio Comitato elettorale presso il circolo Pd del quartiere Montanara pubblicando la sua foto con dietro la bandiera del partito (leggi). Il messaggio che vuole lanciare è chiarissimo già nell’immagine, ma Dall’Olio lo esplicita anche a parole: “In un momento in cui si attribuiscono ai partiti e alla politica tutti i mali e le colpe possibili, io rivendico invece la mia appartenenza politica.” Un’impostazione della campagna razionale. In queste primarie, infatti, Dall’Olio è l’unico candidato targato Pd e quindi il capogruppo uscente fa bene a cercare di intercettare il consenso della base del partito (tra l’altro la fetta di elettorato che più di ogni altra dovrebbe partecipare alle primarie).

dallolio

Diametralmente opposta è la scelta di PAOLO SCARPA che punta a presentarsi come candidato civico. Quindi sul suo materiale elettorale o nei suoi comunicati non scrive “primarie del centrosinistra” ma “primarie della città.” L’asse Scarpa-Ghiretti sta fortemente caratterizzando la candidatura di Scarpa. Ghiretti e i suoi uomini sono quelli che in questo momento più si stanno spendendo pubblicamente per appoggiare questa candidatura. Del resto il loro legame non è di oggi. Nel 2012 Ghiretti indicò Scarpa come suo possibile assessore (video) quando quest’ultimo, dopo aver appoggiato Dall’Olio (leggi), abbandonò il centrosinistra qualche settimana dopo la vittoria alle primarie di Bernazzoli (leggi). Non può, pertanto, essere considerato casuale, anzi, probabilmente è una scelta comunicativa ben precisa, che lo slogan di Scarpa sia “Unire per vincere” e che il movimento civico di Ghiretti si chiami “Parma Unita”. Una continuità comunicativa che potrebbe essere la conseguenza di quella degli Uffici stampa: Massimo Cappuccini è da qualche anno l’ufficio stampa di Ghiretti ed è stato indicato da Scarpa quale suo rappresentante all’interno del Comitato delle primarie.

scarpa

Il cittadino italiano di origini albanesi GENTIAN ALIMADHI, sbarcato in Italia nel 1993 da clandestino e oggi avvocato penalista, si presenta sul suo manifesto in giacca e cravatta con lo slogan “Parma per scelta”: un preciso messaggio a tutti i nuovi italiani e agli stranieri che sono arrivati a Parma e hanno deciso di risiedere nella nostra città (leggi). E quello, ovviamente, il grosso del potenziale elettorale di Alimadhi che potrebbe fare di lui la sorpresa delle primarie.

alimadhi

FRANCESCO SAMUELE, il candidato di “Sinistra X Parma” (leggi), punta sui colori. Negli ultimi anni i colori dell’arcobaleno, della bandiera della pace e dei diritti sono entrati nella simbologia della nuova sinistra italiana. Lo slogan di Samuele è “Coloriamo Parma”: un messaggio positivo di speranza. In questa prima settimana Samuele è quello che ha condotto la campagna più vivace sui social network e sui media.

samuele

Infine c’è DARIO COSTI. Per lui la parola “ascolto” è quella fondante l’inizio della sua campagna (leggi). Costi non ha ancora definito nè slogan nè manifesti. In questi giorni per lui tanti incontri di ascolto con le varie realtà della città.

dariocosti

Si parte così… nelle prossime settimane non mancheranno novità o correzioni di tiro nella campagna dei candidati.

Andrea Marsiletti

  1. Attenzione ai galli di Renzo dei promessi sposi ! Se non si crea una unità di centro-sinistra si finisce per altri cinque anni con l’ex grillino ancora in sella !

  2. SCARPA non è credibile, un pasticciaccio, anche programmatico, a questo punto ha ben fatto Dall’Olio a staccarsene, e si capiscono tante cose di quell’insieme lì che c’era a Parma.
    COSTI PEGGIO ANCORA però, perché è uno Scarpa ancor più arrampante, ma non nel senso positivo del termine: perché se guardiamo bene il suo obiettivo è stato sempre lo stesso.

  3. Zini ha ragione: è vergognoso che il Pd di lavagetto appoggi un non iscritto al pd (Scarpa) senza neppure avere discusso la questione negli organi del partito. Gestiscono il Pd come se fosse una cosa loro.

    • Scarpa è il candidato di Ghiretti. Gli elettori di centrosinistra se lo ricordano bene di quale amministrazione Ghiretti ha fatto parte senza dire mai nulla.

    • Scarpa sta perdendo gli appoggi dentro il pd che stanno andando su dall’olio. Molti gli stanno consigliando di ritirarsi.

  4. SCARPA HA TRADITO LE REGOLE DELLE PRIMARIE NEL 2012. Si deve ritirare e sostenere l’unico candidato PD che è Nicola Dall’Olio.

  5. DALL’OLIO: DAL 2017 VOGLIO CONCENTRARMI SU UN SOLO FRONTE. QUALE, LO DECIDERANNO GLI ELETTORI

    Il candidato alle primarie del centrosinistra Nicola Dall’Olio riflette sul suo futuro sulla sua pagina facebook: “Il mio desiderio e proponimento per questo 2017 è di essere impegnato a tempo pieno su una cosa sola. Questi cinque anni da capogruppo di opposizione in consiglio comunale sono stati molto impegnativi. Non è sempre facile conciliare l’impegno politico con quello lavorativo. Si finisce sempre per sottrarre tempo a se stessi, alla propria famiglia, al proprio risicato tempo libero. E nel mio caso, viste le norme della legge Severino, si sacrifica anche la carriera professionale nell’amministrazione pubblica causa assurde norme di incompatibilità. L’ho fatto dando il massimo che potevo. Ma dal 2017 voglio concentrarmi su un solo fronte. Quale, lo decideranno gli elettori.”

  6. Mi scusi perché mai sarebbe qualificato e serio Ghiretti? Dalla Mediaset alle primarie del Pd avallando rossi veronesi stanziatisi a parma. Un continuo trasformismo all’insegna del bieco trasformismo. Con la sorpresa Scarpa. Riciclato dalla mancata intesa con Bernazzoli e ora appoggiato dai commissariati del Pd parmense che hanno fatto governare Pizzarotti per tentare l’inciucio al ballottaggio 2017. Fa ridere. Come l’architetto in cashmere sostenuto dalla Parma Dadaumpa. Per piacere dai.

    • IL RANDELLATORE BERNARDI parla chiaro e senza peli sulla lingua.

      Sembra un commento neutro il suo, ma si capisce un miglio chi lo manda e da che parte sta .

      Meglio il Genovese con i suoi pagliacci ! Nevvero ?

  7. Parma è già imbruttita.. Vogliamo metterci anche i cantieri per far lavorare i costruttori e spendere un sacco di soldi??? Cancelliamo il pd e votiamo il civico Alfieri

  8. Credo che l’ing. Scarpa sarebbe il miglior sindaco fra i candidati del centro-sinistra per Parma. Dietro di lui c’è anche Ghiretti? bene non è che un’ulteriore dimostrazione che si tratta di un gruppo di persone serie e qualificate! Per me rappresentano il meglio che Parma possa proporre in questo momento, speriamo che questa volta i parmigiani non si facciano trarre in inganno da illusionisti, opportunisti dell’ultima ora.

    • Gli illusionisti sono quelli che occupano le sedie adesso: incapaci alla ribalta pronti ad un altro quinquennio di NULLISMO !

      Auguri ai parmigiani !

  9. Due forti anomalie che davvero stonano con delle primarie Pd.
    Scarpa che è un’emanazione di Ghiretti (ex forzista, ex accoltellatore di ubaldi ora civico).
    Non ha un’idea di città.
    Costi ha un progetto che aprirebbe cantieri per 30 anni.

    Molti Pd li appoggiano dimostrando mancanza di “cognizione”.
    In bocca al lupo agli altri 3. Persone serie.

  10. Fra i candidati non vedo nessuno in grado di cambiare veramente questa città.
    Sono persone di secondo piano, inesperte o al soldo di qualcuno, che non hanno un idea di comunità (al di là dei loro bei discorsetti). Prenderanno voti a parma centro, in cittadella e nei salotti buoni.
    Nei quartieri periferici degradati e malandati se la destra (leggi lega) è un poco sveglia fa il pieno e spacca; anche il pizzarotto tra un viaggio e l’ altro e qualche comparsata nelle tv nazionali qualche voto può prenderlo(che orrore!!!).
    Andate in giro a chiedere cosa ne pensano del pd(renzi) e dei carneadi candidati………….
    RISULTATO: altri 5 anni in purgatorio all’ opposizione carissimi pd (parenti-serpenti)
    p.s. perchè il sen. pagliari che a mio avviso poteva essere la miglior risorsa non ci ha messo la faccia?

    • Commenti come quello di NUCCIO lanciano i BUFFONI DEL GENOVESE PER ALTRI LUSTRI DI GOVERNO !

      Denigrare gli avversari è la strategia dei RANDELLATORI del Pagliaccio : possibile che si debba fare di tutto per avere olio di ricino per tutti ?

      Che cosa ci si puo’ aspettare da chi fa della lotta politica lo strumento per ABBATTERE LE LIBERE ISTITUZIONI ?

  11. L’ufficio stampa di Ghiretti, Cappuccini, è diventato il rappresentante politico di scarpa. Questo la dice lunga sul livello di questa candidatura.

  12. Scarpa non potrebbe neppure partecipare alle primarie avendo tradito il suo impegno firmato a sostenenere il centrosinistra nel 2012 quando votò per dall’olio e poi tradì per fare il salto della quaglia con Ghiretti.

    • L’EXPLOIT L’HA GIA’ FATTO !

      Quando ci si confonde assieme alla destra nelle battaglie politiche NON SI DIFENDE NE’ la Costituzione e nemmeno la democrazia !

      Quelle battaglie sono semplicimente sbagliate come nel caso del voto per il NO al “REVERENDUX “!

      PER QUESTO MAI IL VOTO A SAMUELE !

  13. Scarpa quello che ha tradito lo spirito delle primarie nel 2012 non sostenendo il vincitore Bernazzoli per passare con Ghiretti? Fatemi capire bene chi è questo personaggio. Grazie

Lascia un commento

Your email address will not be published.