Votazione elettronica “Parma 2017”: vince “Parma non ha paura”. Al secondo posto la “Lista Pizzarotti”

Nella primavera del 2017 si terranno le elezioni comunali di Parma.

In assenza dei nomi dei candidati sindaco, ParmaDaily ha lanciato il voto elettronico per individuare le aree/movimenti nei quali gli elettori più si riconoscono tra quelli oggi presenti. Nella votazione sono stati inseriti anche alcuni movimenti che hanno dichiarato di non voler partecipare alle elezioni (ad es. “Parma io ci sto”) per misurare comunque il loro consenso tra i cittadini.

Per rendere il più possibile attendibile la rilevazione (che non ha valenza scientifica) possono votare solo gli utenti registrati abbinati ad un indirizzo email.

La votazione è iniziata il 29 luglio 2016 e si è conclusa il giorno 04 agosto 2016 alle ore 23.

Ha vinto “Parma non ha paura” col 24% dei voti. Al secondo posto la “Lista Pizzarotti” col 22%.

Alta la partecipazione al voto, con oltre 767 utenti registrati votanti.

 

VOTO ELETTRONICO elezioni comunali di Parma 2017: a quale area/movimento ti senti più vicino?

  • Parma non ha paura (26%, 202 voti)
  • Lista Pizzarotti (24%, 186 voti)
  • Centrosinistra (22%, 168 voti)
  • Centrodestra (16%, 124 voti)
  • Parma io ci sto (4%, 33 voti)
  • M5S (4%, 28 voti)
  • Sinistra (3%, 22 voti)
  • Parma Unita (1%, 4 voti)

Votanti: 767

Loading ... Loading ...

Home Forum di alicenonlosa.it Elezioni comunali Parma 2017: tu chi voterai?

Questo argomento contiene 134 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ultras greci 8 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #263462 Risposta

    ultras greci

    non so se ci dovremo rassegnare , come sostiene edoardo , ma le procure e i tribunali non vanno mai in pensione.

  • #263455 Risposta

    edoardo

    Parmigiano, bruci?

    Parmigiano, bruci? Mi sa che ti dovrai rassegnare. Fratello.

  • #263268 Risposta

    parmigiano

    @ emanuela , andiamoci piano con basta sentirlo parlare ,e che vuole tutto bello , attenzione abbiamo gia’ sentito queste frasi nel passato.

  • #263262 Risposta

    Emanuela

    Voterò Alfieri, voto chi vuole bene alla città

    Indubbiamente voterò Alfieri, per il semplice fatto che lui vuole bene alla città. Mi è bastato sentirlo parlare una volta, sono una che si accorge subito di chi ha di fronte, mi ha colpito il suo amore per Parma, la sua voglia viscerale di vederla bella e sicura “come una volta”. Parma ha bisogno di: ” un volto nuovo, ma dalle profonde radici”, uno che non scherza, uno che porta a termine tutto, uno come Luigi Alfieri. Per il bene di Parma io voterò lui!

  • #263258 Risposta

    Andrea

    Lega e profughi

    Infatti caro Germano nelle città in cui governa la Lega ci sono piu profughi che altrove. Can che abbaia non morde. Lo sai bene! Roma ladrona gridavate e poi avete rubato anche i soldi del partito.

  • #263256 Risposta

    Germano

    Io voto Lega Nord

    Le elezioni di Parma 2017 sono molto semplici: se vuoi i profughi sotto casa tutte le notti che spacciano voti Pizzarotti o il Pd, se vuoi che i profughi tornino a casa loro e che rimangano solo quelli che hanno davvero bisogno voti Lega Nord. IO VOTO LEGA NORD.

  • #263254 Risposta
    Mandrake
    Mandrake
    Partecipante

    Primarie PDParma? Aspettando la scelta di RENZI

    Il PD pagherà a caro prezzo il fatto di aver tardato sulle primarie, non c’è più tempo, non si possono fare le primarie a fine settembre 2016 tenendo conto che si voterà in primavera 2017! Dovete aspettare che Renzi nomini l’UOMO giusto per il PD Parma?
    Insomma ce la mettono tutta per perdere e darsi poi la colpa tra di loro. B-)

  • #263247 Risposta

    Federica

    Complimenti come sempre ad Andrea Marsiletti che tra le righe è sempre sibillino , il Pd oltre a Rutigliano avrebbe una carta molto più favorevole da giocare che metterebbe d’accordo molti elettori , che a questo punto voterebbero la persona , e non la provenienza politica , il cdx come diceva Sallusti in un suo articolo è in “cerca di autore” alle regionali ha preso il 30% ma ricordiamoci dei recenti risultati delle comunali , fino a quando Forza Italia e Fratelli d’Italia saranno il traino della Lega continueranno a perdere i voti dei moderati e i risultati si sono visti , Pizzarotti dal canto suo , potrebbe arrivare ad un ballottaggio perché facile da gestire da chi a Parma detiene il capitale , Luigi Alfieri piace non si può negare , perché tocca il quotidiano, ed ha capito che una cosa fondamentale che a Parma non ci sono nemici da combattere ma problemi da risolvere , e i problemi non hanno colore politico , Poi la parte nascosta fatta di accordi purtroppo a noi umani non è possibile conoscerla, le elezioni per il 50% sono già vinte a tavolino , e questa consapevolezza porta molte persone a non andare più a votare

  • #263244 Risposta

    annamary8222
    Partecipante

    politica estiva: istruzioni per l’uso…

    Stiamo attenti a non fare esercizi di Fantapolitica, è estate e ci sta, ma non prendiamoci troppo sul serio.

    Bello l’articolo di Marsiletti, come al solito, che mette in evidenza almeno 3 fatti reali. Reali.

    Il primo è che il PD non sa più che pesci pigliare. Dopo lo scandalo Olivieri tutta la segreteria cittadina
    è in panne e il segretario deve giocare inseguendo, dopo troppo tempo in panchina (consapevole di quanto in atto io credo): il problema è che bisogna far dimenticare l’inciucio Pizzarotti-Dall’Olio e riprendere l’iniziativa dell’opposizione, lasciata ad altri per strategie interne. Sta di fatto che tutta l’opposizione che si poteva fare ormai è stata fatta e non vedo cosa si possa tirar fuori a meno di un anno dalle elezioni.
    L’unica salvezza sarebbe lasciare il pallino a Pagliari, ma piuttosto fanno harakiri!!!

    In secondo luogo questi sondaggi estivi non valgono nulla. Fatti così a caso e quasi ad un anno possono intercettare solo malumori e “gossip” estivi. Io non ci farei affidamento. Alfieri, ammesso che si candidi davvero, non è ancora quel candidato forte di un serbatoio voti. Ha fatto tanto in poco tempo, è credibile in quel che dice e ha una linea chiara per la città (il primo finora), ma di acqua sotto i ponti ne deve passare…

    Ultimo non sottovalutiamo la Destra. Da Salvini ai Forzisti con l’urgenza immigrati tanti voti di pancia se li prenderanno. E’ un fenomeno quasi sociologico. Arriveremo alle elezioni con ancora più migranti da accogliere e con alcuni effetti dall’europa: Francia, elezioni politiche, aprile 2017!

    Da questo punto di vista il loro peggior nemico è proprio Alfieri, un moderato che pone politiche moderne, non applicando i dettami della sinistra, ne quelli della destra, e che può intercettare il ceto medio di buon senso che cerca concretezza. Ma Alfieri è troppo fluido, “fenomenico” per ora…

    PS: se Greci si candida sbaraglia davvero le carte. Con le giuste alleanze al ballottaggio diventa Sindaco. Alleanza che non può essere il Pd dell’inciucio Olivieri e non può essere la lista Pizzarotti ovviamente.
    Paradossalmente (una delle ipotesi) potrebbe allearsi con Nuzzo-Savani per un governo di “garanzia” legalità e risanamento, vero risanamento, e per togliere alcune mostruosità di questo bilancio, vedi le multe autovelox e tutte le imposte al massimo: cittadini vessati e trascurati. E magari fare chiarezza sulla gestione rifiuti. Spinosissima questione. Ma Greci come la metterebbe con le pressioni del M5S?

    PPS: finché Pizzarotti non espelle Vagnozzi per l’affare delle 15.000 euro alla Morini e non fa chiarezza sui rapporti con Iren per cui non gli chiede i 2milioni di oneri, è destinato a perdere 1 punto percentuale al mese. La faccenda di Vagnozzi è particolarmente antipatica per i modi e i rapporti personali presenti. Su Iren la debacle è totale…o svolta di netto o si suicida.

  • #263241 Risposta

    Cristiano Manuzzi

    Gentile direttore, mi permetto di evidenziare che l’unica opposizione al sindaco di Parma e’ stata fatta dal sig.Greci e dalla sua associazione: strano che le sia sfuggito cio’, anche perché il sig.Greci potrebbe diventare un enorme incomodo se si candidasse…..

  • #263240 Risposta

    Silvio

    Comincia a crearsi uno scenario politico

    Leggo con piacere l’interessante articolo di Andrea Marsiletti.
    Ha ragione a dire che il voto elettronico, come è sempre stato detto, è stato un “gioco”, meno “giocoso” invece e più realistico è stato il sondaggio telefonico che ha coinvolto 1000 cittadini.
    Cosa se ne deduce: che mediamente i cittadini di Parma sono stanchi delle solite facce, della solita politica, della solita noncuranza.
    Abbiamo un PD spaccato in più tronconi, un M5S idem come sopra, un centrodestra che non si sa bene dove sia (forse ha perso la bussola e non trova nè la sinistra nè la destra), la Sinistra “questa sconosciuta”, tutti gruppi che, alla fine dei conti non hanno saputo soddisfare appieno i bisogni e le richieste dei cittadini.
    Vien da sé che Luigi Alfieri con “Parma non ha paura” sia cresciuto in consensi, nonostante non sia proprio un movimento politico, ma piuttosto una unione di cittadini scontenti, esasperati, inascoltati e incompresi.
    Parma non è solamente la città fatta da Teatro Regio, Parco Ducale, Prosciutto e Parmigiano Reggiano.
    Parma è fatta da chi la vive tutti i giorni, tutto il giorno, da chi lavora e cerca alla fine un posto tranquillo dove vivere, cosa che ultimamente non è più.
    Personalmente ritengo che con Luigi Alfieri e “Parma non ha paura” ci possano essere molti cambiamenti in meglio: una città più pulita, sicura, a misura di famiglia e attraente anche per il turista.
    Possibile ballottaggio? Sì, è possibile, ma è presto per parlarne. Da ora alle prossime elezioni amministrative passerà molta acqua sotto i ponti e si sa che l’acqua a volte, oltre a dare la vita, sa anche distruggere quello che incontra sul suo cammino.
    Molte cose potrebbero cambiare… finalmente.

  • #263235 Risposta

    D.

    Quanto è antipatico Dall’Olio!

    Dall’Olio mi sta antipatico come nessun altro

  • #263234 Risposta

    sconsolato

    Arresti

    Con tutti gli arresti che ha avuto in questi ultimi anni a Parma il centrodestra è messo meglio del centrosinitra.

  • #263236 Risposta

    Andrea

    Ma Alfieri si candida?

    Mi fa piacere che chi lotta per bellezza sicurezza e decoro abbia vinto il gioco estivo. Ma secondo me alfieri preferiace stare fuori dalla politica partitica e continuare a fare pressione esterna. Non è in campagna elettorale. Preme e basta. Io lo conosco bene. Non molla i libri per la fascia e non molla Parma, quindi pressione su politici e partiti. Senza fare il sindaco.

  • #263233 Risposta

    iscritto Pd

    commissariare il Pd cittadino

    Forse bisognerebbe commissariare il Pd cittadino per incapacità

    • #263248 Risposta

      Luigi L.

      esiste un Pd cittadino? Buono a sapersi.

    • #263238 Risposta

      Luca

      Lavagetto è inconcludente.

  • #263232 Risposta

    gg

    Pd fuori dal ballottaggio

    Il pd fuori dal ballottaggio è un sogno che si sta realizzando.

    • #263239 Risposta

      LIAM

      A Parma il Pd è invotabile. Dall’Olio respinge i voti.

  • #263231 Risposta
    Andrea Marsiletti
    Andrea Marsiletti
    Amministratore del forum

    Parma 2017: Pd in difficoltà, centrodestra in corsa, Alfieri cresce. Pizzarotti al ballottaggio… Pge permettendo

    Qualche giorno fa si è concluso il voto elettronico lanciato da ParmaDaily sulle prossime comunali di Parma 2017: ha vinto “Parma non ha paura” di Luigi Alfieri seguito dalla “Lista civica Pizzarotti”.

    Premesso che si è trattato di un “gioco” a cui hanno partecipato 767 utenti registrati, approfitto dell’occasione per fare alcune valutazioni.

    Parto da Pizzarotti. Se non si ci saranno sviluppi giudiziari (in particolare sullo scandalo di PGE che potrebbe rivelarsi senza precedenti a giudicare dai capi di imputazione notificati dalla Procura di Parma), Pizzarotti andrà al ballottaggio: chi pensa che il sindaco uscente possa stare sotto al 18% si illude! A maggior ragione perchè in questi anni Pizzarotti ha beneficiato del privilegio raro di non aver avuto opposizione (con l’eccezione di Giuseppe Pellacini dell’Udc) sui temi davvero scottanti per il suo consenso (quali PGE). Per non disturbare la minoranza ha scelto in più di un’occasione la tecnica del silenzio per spegnere le notizie. Ben maggiore attivismo si è notato nelle nomine che ha portato una pletora di persone iscritte o vicine al Pd ad entrare dentro il Comune di Parma o nei Cda delle sue società partecipate. La nomina di Olivieri in Ates è stata solo l’ultimo caso clamoroso… finito poi come sappiamo.

    Il Pd a Parma è in difficoltà. Personalmente non conosco neppure una persona che apprezzi o si riconosca nel lavoro svolto dal gruppo Pd in Consiglio comunale in questi anni. Fate mente locale anche voi se ve ne sovviene una. Del resto non potrebbe essere diversamente: perchè mai un elettore dovrebbe premiare un partito il cui Gruppo consiliare stava all’opposizione ma si è astenuto dal fare opposizione e incapace di proposta politica? E così Lorenzo Lavagetto, che di impegno in questi anni ce ne ha messo tanto, paga dazio e rischia di passare alla storia non tanto come il segretario cittadino che ha portato il centrosinistra alla sconfitta per la quinta volta consecutiva alle comunali di Parma, ma come il primo che potrebbe non arrivare neppure al ballottaggio. O il Pd trova un candidato autorevole (e ne ha più di uno) fuori dal gruppo consiliare che sappia rimetterlo in sintonia con gli elettori, oppure se si pone in continuità con la mediocrità degli ultimi anni è spacciato. Tra i soggetti al momento in campo per il Pd Massimo Rutigliano è quello che più si distingue in positivo. Rimane da capire quanto sia capace di raccogliere consenso oltre il perimetro sempre più angusto del Pd.

    Lorenzo Lavagetto rischia di passare alla storia non tanto come il segretario cittadino che ha portato il centrosinistra alla sconfitta per la quinta volta consecutiva alle comunali di Parma, ma come il primo che potrebbe non arrivare neppure al ballottaggio

    Chi sta crescendo più di tutti è Luigi Alfieri, giornalista, scrittore, fondatore di “Parma non ha paura”, diventato in pochi mesi il più riconosciuto interprete delle pressanti richieste di sicurezza dei parmigiani. Il vuoto degli altri gli ha aperto una prateria e lui è stato bravo a ritagliarsi uno spazio politico reale, definito e già abbastanza consolidato. Che riesca ad arrivare fino in fondo dipenderà anche dal numero di errori che gli altri sapranno commettere (e c’è da giurare saranno tanti).

    Poi c’è il centrodestra, i cui partiti (Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia) si presenteranno uniti a sostegno di un unico candidato. Questa coalizione parte da un voto politico che alle regionali del 2014 in città era pari al 30,5%. Indubbiamente una base di partenza invidiabile per costruire qualcosa di importante. Se azzeccano il candidato il ballottaggio è più che possibile.

    Andrea Marsiletti

  • #263137 Risposta

    Andrea

    Ha vinto il migliore!

  • #263133 Risposta

    annamary8222
    Partecipante

    Il PD non è allo sbando, ha sbagliato strategia…

    Butto lì un mio ragionamento-opinione, facendo un pò di conti della serva su quanto accaduto fin’ora…
    Lo sono un pò “servetta” 🙂

    Non è che sia allo sbando il PD, è che ha sbagliato strategia. Strategia decisa da Dall’Olio come se fosse lui il segretario. E in effetti comanda lui a Parma e come i burattini muove gli altri. La strategia era di aspettare zitti zitti le nuove elezioni per fare l’alleanza con Pizzarotti dopo averne favorito l’uscita dal M5S e unire i due serbatoi di voto. Opposizione all’acqua di rose e infiltrazione progressiva: Giorgi Direttore Generale e Olivieri in Ates sono/erano solo i primi passi… Chissà cosa avevano promesso a Pizzarotti… Ora le uova nel paniere sono rotte e deve ripensare una strategia in poco tempo.

    Ha dei giocatori molto pregiati, ma essendo Pagliari inviso a Dall’Olio e quindi a tutti gli altri ed essendo Rutigliano forse troppo poco popolare in caso di elezioni, è in CONFUSIONE. Confusione che deriva dalla strategia smascherata (in verità anche prima della questione Ates-Olivieri) e dal conseguente vuoto di potere. Insomma Dall’Olio non può più essere il leader, ma nello stesso tempo non ne vogliono nessun altro… Un bel lavoro di “suasion” interna insomma.

    Aggiungo una cosa: non pensiamo che Dall’Olio abbia ordito la sua trama all’insaputa degli altri del Pd di Parma (Lavagetto, Iotti in particolare). No no, questi erano a conoscenza della strategia, lo dimostra la timida opposizione, la timida presa di distanze dalla nomina Olivieri e in generale il clima disteso che c’è tra la segreteria Pd e alcuni assessori (Folli, Casa e la Vicesindaco). Aspettavano il momento giusto per sistemarsi, magari Lavagetto candidato Sindaco con dietro i voti di Dall’Olio e la sua regia, coi voti di Pizzarotti e magari un colpetto da Parma io Ci Sto e Iotti vice… Insomma, vecchia arte politica. Solo che hanno sbagliato il periodo che è di crisi e ci vogliono risposte decise, mica i giochini le solite riunioni delle solite associazioni delle solite iniziative… Mi spiego?

    Insomma, zitti zitti questi qua aspettavano di entrare per la porta di servizio.
    Complice una Gazzetta indecisa a causa della divisione interna e dei problemi di successione e candidature
    da proporre…

    Il successo, solo “virtuale”, di Parma non ha Paura deriva dalla percezione dei cittadini on line, che hanno capito chi si sta esponendo direttamente, mettendo al centro i problemi della città e non la politica e il poltronificio, come ha detto qualcuno…

  • #263132 Risposta

    Lele

    Pd allo sbando

    una cosa è sicura: il Pd a Parma è allo sbando

  • #263129 Risposta

    PrD

    Vince "Pama non ha paura". Al secondo posto la "lista Pizzarotti"

    La votazione è iniziata il 29 luglio 2016 e si è conclusa il giorno 04 agosto 2016 alle ore 23.

    Ha vinto “Parma non ha paura” col 24% dei voti. Al secondo posto la “Lista Pizzarotti” col 22%.

    Alta la partecipazione al voto, con oltre 767 utenti registrati votanti.

  • #263117 Risposta

    P.

    @andrea: non sono molto d’accordo con la sua convinzione. Ha elencato una serie di personaggi che non dipendono e non pendono dalle scelte del (futuro ex) primo cittadino. A solo titolo di esempio: il fantasmatico urbanista che impazza in città è lo stesso che proponeva gli stessi progetti con la precedente amministrazione. E che, con tutta probabilità, li fornirà alla prossima…
    Chi dipende, anche in senso economico, dall’amministrazione pro tempore è una lista di ben altre persone, senz’arte né parte, e che oggi gigioneggiano nel palazzo comunale. Qualcuno dovrà guadagnarsi la vita con un lavoro, e giustamente è preoccupato perché ne era e ne è privo. Ma non si tratta delle persone da lei nominate, che balleranno anche con la prossima amministrazione, così come hanno fatto con la precedente.

  • #263108 Risposta

    CHARY

    PARMA NON HA PAURA

    ED IO NON HO PAURA DI VOTARE PER LUIGI, ANZI………..:good:

  • #263113 Risposta

    Andrea

    La squadra trema

    La squadra “pensante” attorno a Pizzarotti comincia a tremare. Borghi (il fornitore di idee e assessori), Quintelli, il progettista, Villa, un bel gruppo di industriali, la signora Manfredi cominciano a capire che l’impero sta cadendo. :bye:

  • #263106 Risposta

    Maria

    PARMA NON HA PAURA

    LUIGI vai tranquillo :good: :good: :good:

    :good:

  • #263101 Risposta
    Mandrake
    Mandrake
    Partecipante

    @il musicista e @tommaso bernardi grazie :good:
    @giorgia ma magari fossi stipendiato da Lei, mi metterei comodo sul divano di casa in malattia aspettando (mai) la visita medica B-) B-) i lavoratori pubblici la sanno lunga. La mia dolce vita mi impedisce quest’anno di andare in vacanza (ho fatto un viaggio solamente l’anno scorso dopo 3 anni di non vacanze). Questo per essere precisi, sia mai. :bye:

  • #263098 Risposta

    annamary8222
    Partecipante

    Tipi di Fango contro Pizzarotti…

    Mi faccia capire “parmigiano” quale è esattamente il tipo di “Fango” lanciato contro Pizzarotti, ce ne sono vari tipi, alcuni anche curativi:

    Il Fango 1 per cui ha promesso di chiudere l’inceneritore e per la qual promessa ha preso i voti?

    Il Fango 2 per cui ha millantato di aver intrapreso lui un parziale risanamento del debito, mentre è stato il Fallimento di Spip e Stu voluto da Ciclosi e a cui si erano anche opposti fino a che il Tribunale non è intervenuto?

    Il Fango 3 dei rifiuti zero, che degli studenti vengono da Bergamo a studiare, che ha riempito la città di rifiuti? Quello sì che è Fango vero, dappertutto per le strade, e puzza.

    Il Fango 4 che fa affossare i locali del centro storico con divieti assurdi?

    Il Fango 5 dei tagli immotivati a Sociale, Scuola e Cultura? Con persone “povere” che si sono viste ridurre ulteriormente le ore di lavoro?

    Il Fango 6 per cui è indagato per gravi omissioni in occasione della grave alluvione? Il FANGO l’hanno spalato i volontari, mica lui…

    Il Fango 7 delle nomine illegali al Regio?

    Il Fango 8 dell’inciucio coi PD del Consiglio che ha portato alla nomina illegale di Olivieri ad Ates e che poi, colto con le mani nel sacco, lo ha costretto a dimettersi?

    Il Fango 09 di Parma Gestione Entrate che non possono riscuotere e altre scorrettezze da persone da lui nominate?

    Il Fango 10 delle Multe sotto i Portici del Grano fatte annullare?

    Il Fango 1ì1 dei falsi “avvisi di garanzia” alla stampa e al MNC per tappare le bocche in occasione di una conferenza stampa?

    Il Fango 12 dei 15.000 euro annui fatti avere alla compagna-madre del figlio del suo amico Vagnozzi sempre con pressioni al Dirigente? E’ passata una settimana ormai, ancora nessuna dichiarazione a proposito?

    E aspettiamo di vedere cosa sta succedendo in Tep.

    Pizzarotti è come il Re Mida tutto quello che tocca poi diventa… Fango.

  • #263093 Risposta

    Antonia

    Pizzarotti rosica

    Un sindaco uscente che sta dietro a un debbuttante. Questo fa rosicare davvero. Sapete che significa? Che è stato un pessimo sindaco e che il vostro team comunale ha perso il controllo del web. Vediamo tutti che i voti al sindaco arrivano solo in orario di ufficio. Ma fate ridere. Il vostro primo cittadino è finito coi suoi amici Dall’Olio, Borghi, Quintelli, Ghiretti.

  • #263090 Risposta

    marcella_z
    Partecipante

    Alfieri

    Ho votato Alfieri perchè sono disgustata di come è stata gestita la città da Pizzarotti & C.

  • #263080 Risposta

    parmigiano

    solo fango contro pizzarotti

    @ Mandrake , condivido e’ solo fango contro pizzarotti , rosicano , rosicano solamente.
    Mai un voto ad Afieri , mai.

  • #263091 Risposta

    Giorgia

    Lavora e taci

    Mandrake, lavora e taci che ti paghiamo noi. Oltretutto Alfieri ha anche l’aspetto giusto, Mica la faccia da topo.

  • #263092 Risposta

    Paolino

    Dall’Olio il tumore del Pd

    Il pd a Parma non lo ha distrutto Lavagetto ma Dall’Olio alleandosi col Pizza. Lavagetto ha solo lasciato fare. Perché il comune ha un direttore generale pd?

  • #263079 Risposta

    veritais

    Finalmente il 4 agosto questo giochino finira’ , le elezioni vere diranno altro

  • #263077 Risposta

    mariagrazia

    Parma non ha paura
    LUIGI ALFIERI

    • #263100 Risposta

      Greta

      Si: Luigi Alfieri
      #iostoconluigialfieri
      #parmanonhapaura

  • #263076 Risposta

    il musicista

    Alfieri non mi dispiacerebbe…

    Mandrake dice “Perché Alfieri?”
    Beh, sembra un tipo tosto, ha fatto un bel po’ di movimento
    risvegliando l’apatia indotta da Pizzarotti&Co, più presi dal farsi arruolare
    dal Pd e poi dal farsi riammettere da Grillo, che non dalla città, umiliata dall’ennesima ribalta
    nazionale di cui non c’era bisogno. Pizzarotti si è mostrato infantile per dirla in modo garbato.

    Alfieri invece ha rimesso al centro del dibattito Parma.

    Non la Politica: Parma.

    Ha idee precise e non megalomani. Su iren e rifiuti è contro la differenziata selvaggia e dichiara
    di voler contrattare un nuovo modello di raccolta che ha specificato (teleducato) e più controlli sull’operato dell’inceneritore. Sulle Partecipate comincia a dichiarare che vorrebbe “cominciare a ritrarsi”, e che
    ha un assessore al bilancio con una precisa intenzione. Sulla Cultura vorrebbe gestire la lirica con “meno cose, ma fatte meglio” (finalmente). Valorizzazione delle peculiarità cittadine in una rete europea, Sicurezza e Decoro come catalizzatori, ottimizzando i costi con intelligenza…

    Signori io voterò Nuzzo, come ho spiegato nell’intervento prima, ma questo è un Signor Candidato.

    Chi si stupisce probabilmente vuole insinuare dei dubbi perché lo teme, teme che porti via il posto a chi
    lo marca da anni…

  • #263069 Risposta

    Andrea

    I cavoli tuoi

    Mandrake e se ti facessi un chi di affari tuoi? :yahoo: :yahoo:

  • #263071 Risposta

    tommaso bernardi

    Perché Alfieri…(per me)

    Allora, come già esposto un po’ ovunque i perché di questo fenomeno Alfieri ci sono,ci sono i presupposti di un interessante candidatura, ed è il motivo per cui io lo sostengo. Per amore di sintesi direi 3, anzi 4 cose…

    1) In poco tempo Alfieri ha creato un movimento che ha INFLUENZATO notevolmente l’agire amministrativo e i mezzi di comunicazione. Se prima di “Parma non ha Paura” la sicurezza era motivo di rassegnazione e apatia, adesso il sindaco la considera una priorità. Ci sono STATE operazioni e interventi, persino la Gazzetta che ha finto di ignorarlo, ora si allinea (a malincuore);

    2) Alfieri ha un’idea chiara e non improvvisata della Città. Se avete visto l’ultima intervista su Teleducato ha esposto una progressione di importanze e interventi mica male, partendo dalla Sicurezza, e sono: Sicurezza, Decoro Urbano, Valorizzazione, Servizi. Con linearità espone che Parma va valorizzata per quello che è, senza gigantismi, ma senza questo attuale decadimento da trascuratezza e incapacità gestionale. Alfieri ha una vera e fondata cultura della città e idee chiare che non sembrano campate in aria. Anzi più le espone più convincono, in questo periodo credo le stia definendo ancora meglio, si vede una evoluzione in poco tempo: sa imparare alla svelta anche;

    3) Alfieri, e lo dimostra come sta agendo, si sa muovere negli ambiti amministrativi e politici. Ha portato in Parlamento la voce di Parma e incontra le figure politiche della città con tranquillità. Sa parlare alle persone in modo diretto e senza giri di parole, non è affranto dal politichese e non è tarpato dalle rigidità di partito, pur dialogando ed essendo in ottimi rapporti con tutti. Da Rutigliano e Pagliari, fino ai cittadini che si identificano nel Centro-Destra ubaldiano. Altrettanto chiaramente dimostra antipatie col M5S e l’attuale Sindaco che combatte apertamente, non abbocca alle sirene della destra più marcata e non si fa irritare dalle provocazioni (vuote) della sinistra estrema.

    4) Non è merito suo, infine, se gli altri stanno dimostrando grande imbarazzo nell’agire e prendere posizioni costruttive. Il Pd cittadino con due teste di serie come Rutigliano e Pagliari si lascia cogliere impreparato dalla vicenda Dall’Olio-Olivieri-Ates. Dall’Olio ha attaccato il movimento di Alfieri apertamente prima dello scandaletto, per ansia forse, e si è fatto autoreti a ripetizioni.
    Dall’altra parte ancora non si muovono: consideriamo il flop di Parma Io Ci Sto e aspettiamo di vedere la Destra vera e propria cosa farà…
    Ultimo di questi Alfieriani passivi, nel senso che lo favoriscono indirettamente, è l’attuale Sindaco che sta inanellando una serie di imbarazzanti figure (ultima l’affaire Vagnozzi-Morini), partendo però da mancate promesse (inceneritore) e millantate ma irreali conquiste (riduzione debito fatta da Ciclosi e non da lui);

    Come inizio direi non male…vediamolo alla distanza però. 🙂

  • #263073 Risposta

    ex iscritto

    Il Pd a Parma è distrutto. LAVAGETTO SI DIMETTA

    Lavagetto se ne vada prima di fare altri danni.

  • #263062 Risposta
    Mandrake
    Mandrake
    Partecipante

    Alfieri? Perché?

    Posso chiedere a chi ha votato Alfieri sulla base di quali motivazioni lo avete scelto (qui)? Lasciando stare il fatto che è onesto, una persona distinta, i mi piace su facebook ecc..ecc..

  • #263050 Risposta

    Filippo E.

    Rutigliano

    Io spero che il prossimo sindaco di Parma sia Rutigliano che sappia interpretare la tradizione di sinistra della nostra città

  • #263045 Risposta

    Andrea

    Voti non chiacchiere

    Pizzarottiani, votate non chiacchierate. È’ facile dire Federico vincerà guardate i sondaggi e votate… Più difficile. E poi lavorate che vi paghiamo per questo.

  • #263042 Risposta

    il musicista
    Partecipante

    Nuzzo perché no?

    Vivo più in giro per il mondo che nella mia Parma, e per il 2017 non saprei chi votare.

    So per chi non votare: Pizzarotti. Si è rivelato quasi peggio di Vignali, partendo da premesse
    di integrità e buon governo. Perché non si esprime su quel furto bello e buono perpetrato dal
    suo amico Presidente del Consiglio Comunale? Ma è solo l’ultima, la vicenda della Tep è scabrosa.
    Ci lavora mia moglie e mi ha detto che questi di Holacheck…non fatemi dire niente. E li ha voluti la persona indicata sempre da Pizzarotti. Sembra una costante.

    Mi piacciono molto Pagliari e Rutigliano, il Pd ha due assi nella manica mica da ridere, Sindaci ideali:
    ma passeranno il fuoco di fila del parmigiano che non è molto affezionato a figure di partito? E per lo più di sinistra, Rutigliano specialmente. Il Pd a Parma però sembra ancora sotto lo shock di Olivieri e dell’asse Dall’Olio-Pizzarotti: brutta faccenda che ha visto timide reazioni da parte della segreteria. Purtroppo.

    La Lega farà molto bene, un voto di pancia (vuota e rabbiosa) che si farà sentire. Chi riuscirà a contrastarla? La vedo partire da un 15% o più… La gente non lo dice perché si vergogna, ma un voto di protesta a Salvini glielo da…

    Il M5S pagherà cara la scelta di Pizzarotti. Conosco indirettamente Nuzzo e vedrei in lui un bel candidato Sindaco, ci ebbi a che fare per lavoro e ne ho apprezzato la serietà e l’attenzione a tutto: è uno che ci ha rimesso del suo a causa delle scelte fatte, per non essersi mai sporcato le mani. Conosce la città e in questi anni di governo-opposizione ha rafforzato l’esperienza di governo. Sa come muoversi ed è animato da vero spirito “politico”. Purtroppo, ripeto, pagherà il calo di consensi del Movimento, che a Parma è visto come quello che ha messo su l’attuale Sindaco e le sue fanfare.

    C’è questo Alfieri, new entry si, ma che non sembra proprio l’ultimo arrivato. In gamba…
    Dice mia moglie che con Ferraguti su Teleducato ha parlato bene anche di Rifiuti e Bilancio. Piedi per terra e idee chiare.
    Nessuna promessona alla Berlusconi, visione chiara e pragmatica della città e del suo governo. E la città sembra con lui. Se sono miraggi estivi o no lo capiremo tra qualche mese…

    Pietra sopra Parma Io Ci Sto e ai candidati “Industriali”, davvero. Cosa hanno fatto gli Industriali per la Crisi? Parmacotto in ultimo… Io li vedo portare da anni delle gran fabbriche in Cina e poi si presentano come salvatori della Patria in pompa magna con mega presentazioni al Regio (lasciamo perdere il discorso Regio). Signori miei, scendete dalle suites degli alberghi e camminate per strada a vedere cosa succede. Lasciate stare il marketing che ormai le persone lo nasano a mille metri…

    Io provo a votare Nuzzo o il candidato che lui sosterrà, pur non essendo io proprio affine al movimento grillino… Vedremo.

  • #263043 Risposta

    Giorgo

    Scrittori con la fascia

    Alfieri di libri ne ha scritti abbastanza. Adesso stando ai sondaggi governerà (pare che quello telefonico sia di un noto partito). I libri li scriverà Pizzarotti (se trova un correttore di congiuntivi).

  • #263048 Risposta

    impiegato comunale

    resistete lavoratori del Comune!

    Resistete lavoratori comunali, a vario titolo, in diversi ruoli, che siete costretti da pressioni più o meno evidenti a seguire queste faccende in internet. Voi delle coop negli uffici, voi assunti con art. 110, collaborazioni, progetti…voi fissi che lo fate per compiacere l’assessore o il neo-dirigente di riferimento.

    La immaginavate così la vostra carriera lavorativa? Credo di no. Non c’è una piccola pulce nell’orecchio
    che vi dice “ma perché”? Soldi pubblici per smanettare lì, dai vari uffici in piazza, anche coi cellulari, su facebook e sui forum per arginare la reputazione in caduta libera del beneamato…

    Adesso poi il clima è incandescente e state giù, schissi, che si cerca la talpa della P.O. usata come
    bonus bebè…

    Tenete duro, tra poco sarà finita e forse potrete ridare dignità al vostro impiego. Forse.

  • #263041 Risposta

    P.

    @paolo Maria: il pasdaran Aria Fritta temo stia rosicando assai.
    Come ha letto, a Roma hanno nominato un’assessora che si è presa un milioncino facendo affarucci con gli uomini di Alemanno, mentre a Parma sono riusciti al massimo a dare qualche Centomila a Bagnacani e altri familiari.
    Insomma, non c’è gara: mentre nella città ducale la davano via (quasi) gratis per ingraziarsi i poteri locali, a Roma i poteri locali hanno messo direttamente i propri sgherri in giunta. Altro livello, altra classe, come vede.

  • #263035 Risposta

    Silvia

    :good:

  • #263040 Risposta

    parmigiano

    Voto lista Pizzarotti. Alfieri vai a scrivere i tuoi libri.

  • #263021 Risposta

    Paolo Maria

    Aria Fritta torna con noi

    Ma dove è finito Aria Fritta? Ogni volta che insulta, offende, vanvereggia, Alfieri guadagna una dozzina di voti… Ci dia una mano a passare il 30 per cento con uno dei suoi mitici interventi boomerang o autogol. Qualche offesuccia. Un po’ di veleno. Una palla qualsiasi, la prima che le viene in mente e sono 10 voti in più. È al mare? In montagna? Diffami, aria fritta, diffami creerà l’effetto Berlusconi, potenziando il suo avversario. Come facevano i politologi di sinistra col Cavaliere. In parte c’è già riuscito. Ha visto che dopo il suo ultimo intervento son piovuti voti? Sparga fiele aiuta a placare il bruciore. Perché la gente ascolta ma poi vota col suo cervello. Purtroppo per lei. Il popolo ama le vittime dei maleducati mentitori. Per favore abbocchi all’amo.!

  • #263020 Risposta

    Lupetto

    Pizzarotti prende voti al mattino

    Pizzarotti prende voti al mattino quando la sua squadra di guastatori del web è al lavoro. Al pomeriggio scompare. Non li pagheremo noi per votare? Comunque questa volta hanno trovato un osso duro. C’è aria nuova sui social. La dittatura è finita.

  • #263019 Risposta

    Adry

    ALFIERI "NON HA PAURA"

    Onesto, capace, concreto, è sicuramente la persona giusta.

  • #263018 Risposta

    Adry

    ALFIERI "NON HA PAURA"

    Onesto, capace, concreto, mi sembra la persona giusta.

  • #263013 Risposta

    Giorgio Cobianchi

    Alfieri forever! Pizzaballe a casa

  • #263017 Risposta

    frida

    lista Pizzarotti

    :good:

  • #263016 Risposta

    pranello
    Partecipante

    ALFIERI

    ALFIERI :bye:

  • #263008 Risposta

    Priamo P.

    Pd fuori dal ballotaggio a Parma

    Non vi dico come godo!

  • #263004 Risposta

    angelo

    Copio e incollo

    Mi faccia capire “elettore” quale percorso esattamente Pizzarotti dovrebbe poter portare a termine, ce ne sono tanti e vari intrapresi, tutti lodevoli…

    Quello di chiudere l’inceneritore come promesso e per la qual promessa ha preso i voti?

    Quello del parziale risanamento del debito che ha millantato aver fatto lui mentre è stato il Fallimento di Spip e Stu voluto da Ciclosi e a cui si erano anche opposti fino a che il Tribunale non è intervenuto?

    Quello dei rifiuti zero, che degli studenti vengono da Bergamo a studiare, che ha riempito la città di rifiuti?

    Quello di affossare i locali del centro storico con divieti assurdi?

    Quello per cui gli incarichi di ricerca di mercato li beccano società di parenti degli assessori?

    Quello dei tagli immotivati a Sociale, Scuola e Cultura?

    Quello per cui è indagato per gravi omissioni in occasione della grave alluvione?

    Quello delle nomine illegali al Regio?

    Quello dell’inciucio coi PD del Consiglio che ha portato alla nomina illegale di Olivieri ad Ates e che poi, colto con le mani nel sacco, lo ha costretto a dimettersi?

    Quello di Parma Gestione Entrate che non possono riscuotere e altre scorrettezze da persone da lui nominate?

    Quello delle Multe sotto i Portici del Grano fatte annullare illegalmente con pressioni al Dirigente?

    Quella dei falsi “avvisi di garanzia” alla stampa e al MNC per tappare le bocche in occasione di una conferenza stampa?

    Quello dei 15.000 euro annui fatti avere illegalmente alla compagna-madre del figlio del suo amico Vagnozzi sempre con pressioni al Dirigente?

    Certo, tutti percorsi virtuosi che sarebbe proprio peccato interrompere… anch’io voterò Pizzarotti allora, mi sono convinta…

  • #263000 Risposta

    coloreto

    votero’ per la lista pizzarotti

  • #262985 Risposta

    Anna Maria

    Chi voterò

    Alfieri

  • #262982 Risposta

    elettore

    Dall’Olio = Pizzarotti

    Il Pd è un partito invotabile perchè Dall’Olio e Pizzarotti si sono spalleggiati a vicenda in questi anni: Dall’Olio non ha fatto opposizione, Pizzarotti gli ha dato della poltrone. La politica degli inciuci che disgusta la gente.

  • #262975 Risposta

    Pizza a gogò

    Buone maniere

    La politica sulla sicurezza si fa con le buone maniere e non sbraitando senza educazione come la Lega. Io voto Alfieri. Deciso, ma civile e moderato. Contro il crimine e per un controllo dell’immigrazione senza sbraitare.

  • #262976 Risposta

    Giorgio

    Cosa è il centrodestra

    Direttore, cosa si intende per centrodestra? La Lega e Tosi insieme, con Villani, Buzzi, la Gambarini, l’UDC, e che altro? Tutti insieme? Secondo me esisto 2/3 centrodestra.

  • #262977 Risposta

    edoardo

    Gazzetta e industriali

    Se ti appoggiano la Gazzetta e gli industriali perdi. E Alfieri ce li ha contro. Mai un articolo su Parma non ha paura. Mai una intervista.

  • #262973 Risposta

    Giacomino

    La Gazzetta sabota Alfieri

    Alfieri vincerà perché la Gazzetta lo sabota.

  • #262972 Risposta

    Giacomino

    La classe non è acqua

    La classe non è acqua e la lega è sempre elegante. I leghisti si esprimono da gran signori. Complimenti.

  • #262971 Risposta

    Tommy

    Can che abbaia non morde

    Lega nord, i soliti sbragoni urlanti. Can che abbaia non morde.

  • #262970 Risposta

    un padre di famiglia

    Lega nord

    Non ne posso più di vedere dei profughi nullafacenti in giro per le strade di parma. voto lega

  • #262969 Risposta

    tommaso bernardi
    Partecipante

    Valorizzare è conoscere, non spendere!

    Volendo ragionare sul dubbio di “contribuente” credo sia chiarissima la direzione per ridare Decoro e Valore ad una città. Non è l’aumento delle spese. Le vicine Mantova e Cremona hanno da tempo intrapreso la via del rispetto delka vocazione e della storia della città. Non rivoluzioni, non opere faraoniche o eccessi, ma Buon Senso e padronanza “culturale”. Recupero, sostenibilità nel tempo. Insomma valorizzare una città GIA’ bella come Parma è questione di coerenza e rispetto di regole che inquadrino, focalizzino quanto già esistente e valente da rafforzare. Il problema sta appunto nell’individuare correttamente tali valori e la loro scala di importanza e impellenza. Insomma bisogna conoscerla bene una città per governarla.

  • #262967 Risposta

    Rarino

    Parma non ha paura

    … sicuramente non compagini politiche tradizionali!

  • #262966 Risposta

    Rarino

    comunali parma ’17

    sicuramente forze nuove come Parma non ha paura B-)

  • #262963 Risposta

    contribuente

    Una domanda , sig. Alfieri per far bella parma servono opere pubbliche , quindi soldi dei cittadini ????

  • #262961 Risposta

    Marco

    Parma non ha paura

    Alfieri

  • #262962 Risposta

    annamary8222

    qual’è esattamente il percorso che Pizzarotti dovrebbe continuare?

    Mi faccia capire “elettore” quale percorso esattamente Pizzarotti dovrebbe poter portare a termine, ce ne sono tanti e vari intrapresi, tutti lodevoli…

    Quello di chiudere l’inceneritore come promesso e per la qual promessa ha preso i voti?

    Quello del parziale risanamento del debito che ha millantato aver fatto lui mentre è stato il Fallimento di Spip e Stu voluto da Ciclosi e a cui si erano anche opposti fino a che il Tribunale non è intervenuto?

    Quello dei rifiuti zero, che degli studenti vengono da Bergamo a studiare, che ha riempito la città di rifiuti?

    Quello di affossare i locali del centro storico con divieti assurdi?

    Quello per cui gli incarichi di ricerca di mercato li beccano società di parenti degli assessori?

    Quello dei tagli immotivati a Sociale, Scuola e Cultura?

    Quello per cui è indagato per gravi omissioni in occasione della grave alluvione?

    Quello delle nomine illegali al Regio?

    Quello dell’inciucio coi PD del Consiglio che ha portato alla nomina illegale di Olivieri ad Ates e che poi, colto con le mani nel sacco, lo ha costretto a dimettersi?

    Quello di Parma Gestione Entrate che non possono riscuotere e altre scorrettezze da persone da lui nominate?

    Quello delle Multe sotto i Portici del Grano fatte annullare illegalmente con pressioni al Dirigente?

    Quella dei falsi “avvisi di garanzia” alla stampa e al MNC per tappare le bocche in occasione di una conferenza stampa?

    Quello dei 15.000 euro annui fatti avere illegalmente alla compagna-madre del figlio del suo amico Vagnozzi sempre con pressioni al Dirigente?

    Certo, tutti percorsi virtuosi che sarebbe proprio peccato interrompere… anch’io voterò Pizzarotti allora, mi sono convinta…

  • #262960 Risposta

    elettore

    Pizzarotti ha governato tra mille difficolta’ , e’ giusto che porti a termine il percorso , rivotero’ Federico.

  • #262958 Risposta

    andrea

    alfieri

  • #262959 Risposta

    Fabio

    Parma

    Parma non ha paura

  • #262951 Risposta

    Giangi

    Voterei per Parma non ha paura

  • #262950 Risposta

    EUSEBIO

    Votero’ ALFIERI a patto che sia alternativo ai Movimenti populisti come la Lega e i 5 Stelle.

    Se cosi non fosse – nel senso di un alleanza tra Alfieri e questi Movimenti che fanno della demagogia l’unica ragione della loro esistenza – me ne guardarei bene dal sostenere con il voto la sua candidatura a Sindaco di Parma.
    Pero’ lo stesso Alfieri dovrebbe essere chiaro ed inequivocabile a tale riguardo, altrimenti la sua eventuale candidatura verrebbe proposta in una luce di ambiguita’ e scarsa trasparenza.

    La citta’ ha bisogno di aria pulita e non di vecchi mestieranti della politica nascosti tra le pieghe di Movimenti pseudo democratici.

    Se ALFIERI c’è deve battere non un colpo, ma mille !

  • #262949 Risposta

    massimo s

    una certa validità c’è…

    Scusate, credo che dobbiamo ricordarci, sottolineare un paio di robe su un sondaggio del genere.

    Innanzitutto come scritto dal Direttore non ha validità scientifica: è un passatempo estivo semiserio, un parlare di calciomercato, un “pour parler” che però può dare qualche spunto gustoso. Serve per stimolare le discussioni sulla scia dell’articolo con voti di Alberto Padovani, prossimo Sindaco di Colorno;

    In secondo luogo la possibilità di votare più volte con e-mail diverse c’è per tutti, e quindi si “spalma” su tutti i tipi di voto rendendo l’anomalia comune, quindi ininfluente: sarà una percentuale della percentuale, aumentando il divario (il 5% di anomalia sul 40% di voti è maggiore del 5% di anomalia sul 30%), ma cambiando non la classifica;

    Terzo e ultimo punto: non siamo in campagna elettorale. Risultati significativi o non significativi non creano effetti né in positivo né in negativo, non danneggiano, non beneficiano nessuno. Godiamoci quindi questo “gossip” politico.

    ps è vero che l’intervista telefonica postata nel forum dell’articolo di Padovani un certo “prurito” invece lo provoca. Ha una credibilità apparente. Se è vera è credibile, se è falsa l’ha fatta qualcuno che un certo occhio ce l’ha.

  • #262948 Risposta

    Tommy

    Savani, candidati coi 5 stelle

    Io spero che si candidi Savani, così Pizzarotti non arriva neppure al ballottaggio e magari vince uno bravo davvero.

  • #262946 Risposta

    Bluff

    @adalberto, condivido , alcuni continuano a votare piu volte.

    • #262947 Risposta
      Andrea Marsiletti
      Andrea Marsiletti
      Amministratore del forum

      Non c’è nessun utente che vota due volte. Ogni voto è abbinato ad una registrazione che è abbinata ad un’email. Se poi qualcuno si registra anche con l’email, ad esempio, della moglie che gli dà la password della propria casella di posta, diventa un secondo utente, questo sì. Ciao

  • #262940 Risposta
    ParmesanMan
    Adalberto

    Tecnica di voto da gestire meglio

    A mio parere il parere di voto espresso ieri telefonicamente è quello più attendibile.
    Il buon Matteo Davoli (FARE!) ha candidamente ammesso di aver votato più volte cambiando il profilo di registrazione: “Affidabile come metodo… votato 7 volte usando mail diverse , il portale non riconosce l’indirizzo IP , quindi tutti possono votare varie volte… non male direi”.
    Bravo Matteo Davoli.

  • #262939 Risposta

    Silvio

    Alfieri e Parma non ha Paura

    Tra tanti schieramenti e movimenti, Parma non ha Paura con Luigi Alfieri, è quello più nuovo e fresco.
    Idee concrete e voglia di cambiare tante cose, in meglio, per una Parma più a misura d’uomo.

  • #262934 Risposta
    ParmesanMan
    ParmesanMan
    Partecipante

    Il voto elettronico e quello telefonico

    Direi che il sistema più attendibile è quello effettuato ieri telefonicamente.
    E’ possibile registrarsi più volte e, conseguentemente, votare più volte. Lo ha affermato Matteo Davoli (FARE!) dicendo: “Affidabile come metodo… votato 7 volte usando mail diverse , il potale non riconosce l’indirizzo IP , quindi tutti possono votare varie volte… non male direi”. Bravo! :negative:

  • #262903 Risposta

    patty

    ALFIERI

  • #262905 Risposta

    giacomo

    Voterò: Parma non ha paura

    Conosco l’onestà intellettuale di Luigi Alfieri e le sua capacità.
    Di questi tempi Alfieri è l’ultima spiaggia.

  • #262904 Risposta

    Amilcare B

    Parma non ha paura. Forza Alfieri!

  • #262902 Risposta

    patty

    Alfieri senza alcun dubbio

  • #262935 Risposta

    Silvio

    Io voto Luigi Alfieri e Parma non ha paura

    Qui lo dico… ho votato Luigi Alfieri e Parma non ha paura, perchè ad oggi è l’unico movimento serio, pulito e che parla chiaro.
    #iostoconluigialfieri :good:

  • #262936 Risposta

    CITTADINI INCAZZOSI

    GHIRETTI A CASA

    IN MASSA A VOTARE X LUIGI ALFIERI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • #262931 Risposta

    Silvio64
    Partecipante

    #iostoconluigialfieri

    Ho votato pure io, per Alfieri e Parma non ha paura. Una volta sola! :good:

  • #262909 Risposta

    Lauro

    Alfieri

    Onesto, capace, colto e vero amante di Parma. La città potrebbe ritornare ad essere attrattiva per i turisti, splendida e accogliente e senza rifiuti in bella vista. Arte e cultura al primo posto.
    Ladri, spacciatori e truffatori verrebbero ostacolati con forza.

  • #262920 Risposta

    Jacopo

    Lega Nord

    Rainieri o Campari i candidati ideali

  • #262917 Risposta

    Nuzziano

    Nuzzo

    Why not?

  • #262894 Risposta

    Emanuela Rizzo

    Io voto Luigi Alfieri perché sono certa che se voglio una città bella e sicura lui è la persona giusta, in quanto lui stesso, in primis, lo desidera fortemente!!!!!
    #iostoconluigialfieri

  • #262923 Risposta

    cittadino stanco

    Nessun voto a chi non ha fatto opposizione

    Neanche un voto a chi non ha fatto opposizione in questi anni tradendo il mandato degli elettori come Dall’Olio, Ghiretti e Buzzi. Basta accordi con Pizzarotti per poltrone e inciuci, basta!

  • #262890 Risposta

    Giorgio

    Il nuovo, Alfieri

    I partiti hanno fallito: alfieri

  • #262918 Risposta

    Liam

    Parma Unita in caduta libera

    Ghiretti non lo vota più neanche suo cugino.

  • #262929 Risposta

    laber

    alfieri

    Alfieri punta su pulizia, decoro e lotta alla delinquenza

    • #262932 Risposta

      Aria Fritta

      Ma ha mai detto come fare in pratica a raggiungere questi obiettivi? Ha dato dimostrazione di avere le capacità gestionali per raggiungere obiettivi simili? Dipende anche dalla sua squadra? Certo, ma non ha nemmeno detto da chi si farebbe aiutare (e qui ritorniamo alla mia domanda “chi ha dietro?”). Non vorrei che tutto questo “fenomeno Alfieri” alla fine si rivelasse essere nient’altro che una manovra: lui cerca di attirare sempre più consensi per poi defilarsi all’ultimo suggerendo ai suoi seguaci di votare per una certa forza politica perchè ha le idee vicinie alle sue. :scratch:

  • #262927 Risposta

    Marzia

    Io voterò Alfieri

  • #262922 Risposta

    EX

    Simona Caselli sparita

    La candidatura della Simona Caselli si è bruciata ai primi risultati e contestazioni degli agricoltori. Molto fumo poco arrosto.

  • #262889 Risposta

    Tommy

    Io voto Alfieri

    Alfieri, la novità assoluta

  • #262895 Risposta

    Emanuela Rizzo

    Alfieri

    Io voto Luigi Alfieri perché desidera una città bella e sicura, la stessa che è presente nei miei sogni!
    #iostoconluigialfieri

  • #262921 Risposta

    Daniele

    Pagliari vince, gli altri no

    Lo ripeto, Pagliari vince le elezioni per il centrosinistra, tutti gli altri candidati del Pd le perdono.

  • #262925 Risposta

    Roberta

    Elezioni comunali 2017

    Io voterò certamente Alfieri

  • #262926 Risposta

    tommaso bernardi

    Aria fritta? Forse no davvero.

    Su Alfieri copio un intervento apparso sulla sua intervista su Repubblica un mesetto fa. E’ un pò lunghetto, ma riassume bene la figura (fino ad oggi) di Alfieri. Sul blog ricevette le stesse critiche, anche più ferocemente, a cui segui l’intervista su Teleducato a tema. Si difese bene. Aria fritta? Forse sì, ma nel suo caso un “forse no” aleggia forte. Mica è un Pizzarottino qualunque. Vedremo.

    Dal Blog dell’intervista su Repubblica “Luigi Alfieri sempre più vicino alla candidatura”

    QUALUNQUISMO…sì, certo.

    Scusate in anticipo la lunghezza, è la mia personale sintesi, ma le critiche a questa intervista mi sono sembrate sì, esse stesse davvero, QUALUNQUISTE.
    E sinceramente mi aspettavo qualcosa di meglio che non questo vuoto stagnante.

    Sono convinto che Alfieri dovrà crescere come candidato, lo vedremo alla distanza, ovvero dopo le Primarie Pd, dopo il referendum, ma qui anziché una sincera analisi mi sembra di sentire sempre e solo un qualunquismo ricorrente: una volta c’era il comunismo, ora il luogo-comunismo. I soliti Luoghi Comuni…

    Eh sì, perdonatemi il gioco di parole, ma gli attacchi sembrano solo uno stanco ritrito esercizio di “retorica della qualunque” pseudo di sinistra, sottolineo “pseudo”.
    Retorica per cui se un candidato parla di alcuni temi “tabù” è da attaccare a priori con ferocia: temi che a forza di essere negati e sottovalutati dalla sinistra (chissà perché), la stanno affossando.
    Negare la realtà non è uno sport che alla lunga paghi in democrazia.

    Temi per cui, e scusate l’ordine alfabetico:

    a) Alfieri fa populismo. Ovvero? Mi sembra che anziché evocare facili soluzioni da una tv o da una segreteria,
    Alfieri si muova parecchio fra le persone, e faccia quello che al momento può fare visto il limite del suo “non mandato”, non ne ha nessuno: cosa può fare ora se non sensibilizzare? Parlare, provocare… Suscitare dibattito…

    b) Alfieri conta solo i like su facebook. Come dicevano qui prima, scusate, quanta gente votante ha facebook? Signori miei una percentuale altissima, altissima, che rende ogni stima o possibilità statistica assolutamente “concretizzabile”.
    State attenti che un “semplice” blog, beppegrillo.it, sta cambiando la faccia della politica italiana. In meglio o in peggio si vedrà, sicuramente lo strumento è potente, rappresentativo (avete letto gli “share” a questa intervista?);

    c) Alfieri ha un parente influente. EH BEH? A parte che era cosa risaputa, mai nascosta. Ma non potrebbe anche essere un bel vantaggio? Quanta gente che fa politica cittadina può accedere a persone influenti e ne fa un cattivo uso?
    Lasciamo perdere il cenno al “matrimonio”: squallidissimo e degno delle più becere riviste di gossip, altroché.

    d) Alfieri lavorava caporedattore alla Gazzetta e cosa ha fatto in quegli anni eccetera… Boh, avrà fatto quello che possono fare coloro che NON possiedono un giornale, ma che ci lavorano e basta, senza fasulle sfere di cristallo e dovendosi muovere con prove certe prima di dire qualsiasi cosa (strano eh?). La Gazzetta sapeva/non sapeva, faceva/non faceva.
    Chi lo sa? Può essere. Può essere tutto. Vedete, siamo sempre sul vago, nell’iperuranio delle ipotesi complottare gazzettare che affliggono coloro che “vorrebbero, ma non possono”. Oppure le solite chiacchiere da bar… Qualunquismo.

    e) Alfieri non saprebbe governare. Può benissimo essere. A parte che dipende da una eventuale squadra, nessuno governa da solo, ma UNA cosa è certa: Alfieri da niente ha saputo fare un bel “casino”, tanto da deviare l’attenzione politica di gente concentrata nei loro singoli percorsi, i quali hanno dovuto GIOCOFORZA girarsi verso di lui e ascoltarlo o ADDIRITTURA contrastarlo.
    Non vuol dire sapere fare il Sindaco, sono d’accordo e anch’io lo aspetto al varco, su temi più “amministrativi”, ma intanto vuol dire sapersi muovere all’interno di un certo contesto: da esterno, da outsider. Non è poco. Non è tutto, sono d’accordo.
    Io sono il primo scettico in tal senso.

    f) In ultimo, lungi da me volerne scrivere un’agiografia politica, ma mi sento di dire, osservo, che Alfieri, stia smuovendo, facendo ribollire le acque ferme del Pd cittadino: acque paludose in cui era immerso da un po’ troppo tempo.

    Quelle acque che NON hanno convinto la gente a votare loro piuttosto che Ubaldi, a votare loro piuttosto che Vignali e addirittura non hanno nemmeno convinto a votare loro piuttosto di un Pizzarotti, cittadino qualunque, perfetto sconosciuto, piuttosto che un Bernazzoli apprezzato Presidente di Provincia. Pazzesco. Perditori seriali.

    Insomma gran parte del Pd cittadino (la Provincia è altra storia) sembra stia SUBENDO molto questo Alfieri, come una fitta dolorosa, come un mal di testa: testa che però non sanno dove sbattere, cadendo in machiavelliche trame che sfumano alla luce del giorno.

    Ma attenzione, interessante anche questo fenomeno: a differenza di Pizzarotti Alfieri NON ha dietro un partito politico.
    Interessantissimo… Il civismo fin ora ha sempre avuto dietro pezzi partito: di DC misto DS come Ubaldi, o il M5S come all’inizio Pizzarotti…

    Io prima di sparare cercherei di capire quello che è una figura civica prima che politica nascente: che non viene da destra, che non viene da sinistra, che non si è mai definito “il nuovo” come hanno cercato di etichettarlo per colpirlo. Ma che C’E’. Inutile negarlo. Inutile sminuirlo.

    Uno che semplicemente dice delle cose. E la gente sembra ascoltarlo. Per davvero. Seriamente…
    Perché allora non cercare il dialogo con lui? Questo è strano.

  • #262891 Risposta

    Paolino

    Basta partiti

    Basta partiti, Alfieri

  • #262914 Risposta

    Sebastiano Orioni

    Ferma i profughi, vota Lega Nord

    Chi non vuole più profughi a Parma ha solo una possibilità: LEGA NORD

  • #262915 Risposta

    Alda Magnani

    Parma non ha paura

    :bye:

  • #262924 Risposta

    Aria Fritta

    Gestione dei debiti & post su FB

    Alfieri non ha fatto altro che dire ovvietà a destra e a sinistra e sempre solo a riguardo della sicurezza e del cosiddetto degrado della città. Ha creato un movimento con lo stesso nome del suo libro a puro scopo pubblicitario (un po’ come il Belusca quando a creato FI nell’anno dei modiali), libro i cui proventi sarebbero dovuti andare in beneficenza, ma qualcuno ha visto un bonifico, una foto con lui che passa l’assegno, ecc? Cose che in questi casi si fanno. Ha fatto solo 2 marce del sorriso che non sono riuscite a cacciare gli spacciatori neanche mentre erano in svolgimento. Alfieri è un grosso bluff, non ha un programma, non ha niente, solo dei presunti sostenitori su Facebook, ma mettere un like ad un commento o a un’intervista che sul momento condividiamo (vedi sicurezza) non è la stessa cosa che votare un sindaco in un’urna. Altrimenti a Trump basterebbe mettere un post sui gattini per diventare automaticamente presidente. Si sa vendere bene, ma un conto è sapere come gestire il debito del comune, e un’altro è pubblicare su fb una foto in b/n della Ghiaia per scatenare l’effetto revival e far vedere a tutti che è un vero parmigiano dicendo che era meglio prima della Vela (e grazie, come se avessimo bisogno di lui per saperlo). E poi una cosa che mi preoccupa molto riguardo ad Alfieri, è che non si è ancora ben capito chi ha alle spalle, da dove arrivano i soldi per così dire. C’è chi dice dalla Lega, chi l’unione industriali, ma di fatto nessuno l’ha capito ancora, e prima di decidere se votarlo come sindaco penso sia un’informazione che dovreste pretendere.

  • #262919 Risposta

    Alda Magnani

    Parma non ha paura

    Mi pare sia l’unica alternativa che garantisca un po’ di sicurezza!

  • #262912 Risposta

    Lodovico Censi

    Centrosinistra

    Giorgio Pagliari e il centrosinistra sono l’ultima spiaggia per questa città dopo anni di malgoverno di centrodestra e grillino.

  • #262907 Risposta

    veritatis

    chi non vota pizzarotti oggi…

    una cosa e’ certa, chi non vota pizzarotti oggi , non ha messo la croce su pizzarotti nemmeno nel 2012.

  • #262908 Risposta

    aldo

    votero’ 5 stelle a prescindere

    Sicuramente non votero’ Alfieri , votero’ 5 stelle a prescindere.

  • #262906 Risposta

    non scherziamo

    non scherziamo

    l’unica soluzione è Alfieri… guardatevi intorno…. anzi, dirò di più, va AIUTATO!!!!!

    • #262910 Risposta

      grillino vero

      Grazie Federico

      Pizzarotti ha risanato il debito di Parma, Alfieri cosa ha fatto?

  • #262901 Risposta

    Silvia secchi

    chi voteresti?

    Voterei Luigi Alfieri

    • #262913 Risposta

      Miriam

      Alfieri è solo chiacchiere e distintivo

  • #262892 Risposta

    Franco

    Alfieri

    Senz’altro Alfieri. E’ l’unico che di fronte ai problemi non si gira dall’altra parte

  • #262899 Risposta

    Paolo (Parma)

    Rutigliano vai avanti

    totale appoggio alla candidatura di rutigliano.

    • #262911 Risposta

      Priamo P.

      Rutigliano caput

      Questa candidatura è già morta, ma forse non è mai nata.

  • #262893 Risposta

    romano montaninim

    :bye:

  • #262897 Risposta

    Giordana

    Per Parma

    Io voterò Alfieri

  • #262885 Risposta

    Maga magò

    Io voterei Alfieri , diretto e concreto

  • #262900 Risposta

    grillino vero

    Savani

    Se si candida contro Pizzarotti fa un servizio alla città

  • #262884 Risposta

    Nadia P.

    Alfieri

    Io voto Alfieri, l’unica novità credibile e pulita delle prossime elezioni.

    • #262916 Risposta

      Sebastiano Orioni

      Credibile sulla base di cosa? Grazie

  • #262883 Risposta

    valerio

    chi voterò alle comunali 2017

    Io voterò movimento5stelle

  • #262881 Risposta

    Lucas

    una cosa è certa: non voto Pizzarotti

Rispondi a: Elezioni comunali Parma 2017: tu chi voterai?
Le tue informazioni:




:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
more...
 


<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">